Unione Sindacale di Base

Usb P.I.: 12 ottobre manifestazione nazionale all’Aran dopo 8 anni di blocco vogliamo un contratto giusto

Nazionale – martedì, 10 ottobre 2017

La USB Pubblico Impiego ha convocato per il 12 ottobre, a partire dalle ore 11, una manifestazione nazionale davanti alla sede dell’Aran, in Via del Corso 476 a Roma, a sostegno della propria Piattaforma per il rinnovo dei contratti dei lavoratori pubblici, che devono tornare ad essere strumento di miglioramento delle condizioni economiche e normative.
Tre le proposte principali della USB: Aumento contrattuale mensile di 300 euro uguale per tutti; Area unica amministrativa; Riduzione a 32 ore dell’orario di lavoro settimanale senza taglio stipendiale.
La USB evidenzia che nel periodo di blocco della contrattazione 2010-2017 l’IPCA (l’indice dei prezzi al consumo) è aumentato del 10%. Gli 85 euro concordati tra Governo e CGIL-CISL-UIL-CONFSAL con il protocollo del 30 novembre 2016 aumentano le retribuzioni mediamente del 4,5%, quindi in misura del tutto insufficiente anche solo a recuperare l’inflazione accumulata.
E’ necessario un nuovo ordinamento professionale per superare le norme di legge che bloccano le carriere dei lavoratori delle aree professionali ed è altrettanto indispensabile ridurre l’orario di lavoro settimanale per favorire nuove assunzioni.
Lo slogan principale della manifestazione sarà – Contratto Sì ma Così – e i partecipanti formeranno una fila davanti l’Aran per rivendicare un contratto giusto.    


USB Pubblico Impiego