Unione Sindacale di Base

Ricerca, Usb P.I. sceglie il personale, non i dirigenti! All’Aran partita la maxitrattativa del comparto Scuola, Università, Ricerca, Afam

Nazionale – martedì, 02 gennaio 2018

Oggi alle 16 (convocazione spostata questa mattina per impegni delle delegazione ARAN) inizia il rush per la firma del contratto.

USB PI Ricerca si presenta al tavolo ARAN con una piattaforma contrattuale chiara e semplice che si basa su un dato chiaro: FCL CGIL, CISL SCUOLA e UIL SCUOLA-RUA hanno ottenuto dal MIUR la loro richiesta prioritaria ossia, tutelando soprattutto i dirigenti scolastici, un investimento ingente che a regime porta ad un aumento ad personam di 400 euro netti per 13 mensilità. Essendo noi, invece, il sindacato del personale della ricerca e non dei dirigenti, pretenderemo che ci sia trattativa vera sulla parte normativa e che si ritorni al governo per chiedere 300 euro di aumento mensile del tutto giustificato dall'aumento ai dirigenti scolastici.

La sintesi della piattaforma è allegata. Siete invitati a diffonderla e farci avere commenti. Vi aggiorneremo nei prossimi giorni sullo stato della trattativa. Qualora i sindacati confederali decidano di firmare un contratto farsa con aumenti di 40 euro al mese, ridicolo rispetto a quello della dirigenza, USB PI Ricerca risponderà con la mobilitazione per costruire da subito l'uscita dal contratto scuola!

Vi auguriamo un buon 2018, di lotta per riconquistare quei diritti che governi e sindacati gialli ci vogliono togliere!

In allegato la sintesi della piattaforma  


USB PI Ricerca