Comando prov.le di Lecco.

Lecco -

Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco

del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile

Prefetto Paolo Francesco TRONCA

 

 

Ufficio I - Gabinetto del Capo Dipartimento

Capo del Gabinetto del Capo Dipartimento

Viceprefetto Iolanda ROLLI

 

 

Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Vice Capo Dipartimento Vicario

ing. Alfio PINI

 

Ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali

Viceprefetto Aggiunto Giuseppe CERRONE

 

Ben dieci Dirigenti provinciali si sono succeduti dal giorno in cui è stato istituito il Comando prov.le dei Vigili del Fuoco di Lecco. Ed il risultato attuale pone il personale tutto a vivere una condizione di degrado architettonico che investe in prima persona l’organizzazione stessa della macchina operativa di Lecco. le foto che troverete in allegato sono eloquenti sullo stato di completa insufficienza degli spazi a disposizione sia del personale che delle attrezzature in dotazione, e che come tutti ben sappiamo sono il cuore pulsante che ci permettono di svolgere il delicato compito di salvaguardia della cittadinanza. Condizioni tipo quella dei mezzi nautici i quali sono ordinariamente parcheggiati sulla tettoia della caserma, o i mezzi di soccorso parcheggiati all'esterno della sede quasi a mescolarsi con auto private, anche perché dentro il cortile il caos regna sovrano facendo a pugni con ogni norma e regola che almeno dovremmo cercare di rispettare per permetterci il normale svolgimento delle Nostre operazioni delicate e necessarie, per non parlare del gruppo elettrogeno di riserva il quale è all'esterno dello stabile quasi alla mercé di chicchessia. La situazione come è facilmente comprensibile è colma ed al limite della sopportazione...

Se poi mettiamo in conto che la mancanza di strutture per l'attività verso l'esterno tipo la formazione alle aziende diviene conseguenza diretta del degrado a cui il Comando di Lecco è soggetto. Infatti gli esami del testo unico 81 lo si fanno dentro il cortile con la vasca a fuoco vicino il distributore dei carburanti...!!!

Noi quindi come USB chiediamo ed invitiamo ufficialmente il Capo del Corpo a prendere visione diretta della tragica condizione di Lecco e di porre rimedio al disaggio che quotidianamente i Nostri operatori del soccorso sono obbligati a sopportare. E quindi affinché si accorcino le distanze tra una periferia dell’impero e il centro di Comando questa O.S. la invita a non distogliere lo sguardo da Lecco che è abbandonata ad un destino di promesse che non porta a nessun frutto. Il 17 c.m. ci sarà in mattinata una riunione in prefettura; e quale migliore occasione se vi partecipasse proprio il Capo Dipartimento ed il Capo del Corpo, dimostrando che ci tiene al personale di Lecco.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni