OCCUPAZIONE A ROMA: DOPO GLI IMPORTANTI IMPEGNI DEL COMUNE I MOVIMENTI LIBERANO LA CASERMA.

Roma -

Comunicato dei Movimenti per il diritto all'abitare.

Agenzie di stampa.

I MANGANELLI FERMATI DALLA DETERMINAZIONE E DALLA RESPONSABILITA’ DEI MOVIMENTI

 Centinaia di carabinieri e poliziotti antisommossa questa mattina a Roma hanno militarizzato l’intero quartiere  Portuense -  Marconi, schierandosi a difesa di privilegi consolidati e di nuovi profitti da realizzare, pronti ad intervenire per sgomberare circa 300 nuclei familiari e decine di attivisti dei movimenti per il diritto all’abitare che ieri avevano occupato l’ex deposito militare di via dei Papareschi  abbandonato da anni, e minacciando l’intervento contro le altre occupazioni presenti in città.

L’iniziativa dei movimenti nasce dentro la necessità di aggredire l’immobilismo dell’amministrazione comunale attorno al problema della casa. Un vaso stracolmo e traboccante di un’emergenza abitativa che ha raggiunto proporzioni oramai esplosive. La scelta di occupare una delle caserme che il Campidoglio ha inserito nella delibera di “valorizzazione” (e già  contabilizzate come entrate nel bilancio), voleva dimostrare che è possibile  e necessario sottrarre spazi alla rendita e alla speculazione immobiliare  restituendoli alla città come servizi e case popolari.  3 anni di tensione e di mobilitazione, fino alla sottoscrizione di un protocollo di intesa siglato dal sindaco Alemanno lo scorso 21 febbraio, rischiavano di trasformasi, infatti, in un drammatico nulla di fatto.

 Questa mattina, grazie all’intervento dell’Assessore alla Casa Antoniozzi e al senso di responsabilità dei movimenti, si è evitato in extremis che la situazione degenerasse, costruendo sul posto un incontro nel quale si è stabilito un percorso chiaro e definito nei tempi per l’attuazione delle misure previste dal protocollo. All’incontro a cui hanno partecipato, oltre all’assessore alla casa e ai rappresentanti dei movimenti, anche il delegato del sindaco all’emergenza abitativa Berruti e quello alla sicurezza Ciardi, l’amministrazione si è impegnata a:

- Richiedere oggi stesso l’apertura di un tavolo di confronto con il Governo e la Regione Lazio per affrontare il tema degli sfratti, degli inquilini degli enti previdenziali, della necessità di realizzare un piano straordinario di edilizia popolare.

 -  Verificare entro lunedì la possibilità di  emettere direttamente un’ordinanza di blocco temporaneo degli sfratti anche per le categorie non ricomprese nelle attuali tutele ed in modo particolare per le situazioni di morosità incolpevole.

- Predisporre e presentare in un prossimo incontro fissato per Giovedì 31 alle ore 10,00 presso l’assessorato alla casa, il testo di una delibera finalizzata a riconoscere l’emergenza abitativa presente in città garantendo soluzioni certe  ai nuclei familiari costretti a vivere in situazioni abitative precarie ed inadeguate.  

Movimenti per il diritto all’abitare

 

Roma, 25 marzo 2011

ROMA: ANTONIOZZI, OCCUPANTI LASCIANO CASERMA PAPARESCHI
= PIANO STRAORDINARIO PER L'EMERGENZA ABITATIVA DELLA CAPITALE Roma, 25 mar. (Adnkronos) - «Nel corso dell'incontro di questa mattina con i comitati di lotta e alla presenza di Maurizio Berruti, delegato del Sindaco alla Casa e di Giorgio Ciardi, delegato alla Sicurezza, dopo aver ottenuto l'abbandono volontario della caserma Papareschi occupata ieri, ho concordato l'invio odierno di una richiesta da parte del sindaco di Roma al Governo e alla Regione per elaborare un piano straordinario per l'emergenza abitativa della Capitale». È quanto dichiara l'assessore alla Casa del Campidoglio, Alfredo Antoniozzi. «Ho inoltre fissato per il 31 marzo una riunione che avrà il seguente ordine dei lavori: provvedimenti relativi all'emergenza abitativa; esame della ricaduta sociale derivante dalla vendita in atto degli alloggi di proprietà degli enti previdenziali; possibili iniziative di tutela per le famiglie sfrattate per morosità che versano in grave disagio», conclude Antoniozzi. (Rre/Ct/Adnkronos) 25-MAR-11 13:38 NNN
FINE DISPACCIO

 

CASA:SGOMBERATA EX CASERMA,CORTEO NON AUTORIZZATO A OSTIENSE
(ANSA) - ROMA, 25 MAR - Corteo pacifico da parte di alcune centinaia di senza casa sgomberati stamani dalla ex caserma di via dei Papareschi, zona Marconi. I senza casa sono partiti da Piazzale della Radio e sono arrivati a Piazzale Ostiense al grido di «Più case, meno caserme». Gli sfrattati, hanno spiegato i movimenti di lotta per la casa, sono usciti dall'ex caserma senza bisogno dell'uso della forza da parte degli agenti dopo aver incontrato l'assessore alla Casa del Campidoglio, Alfredo Antoniozzi: «Abbiamo raggiunto l'accordo su alcuni punti - hanno detto i portavoce del movimento - il riconoscimento dell'emergenza abitativa nelle occupazioni, la sospensione degli sfratti per morosità, e ci è stato promesso un incontro urgente col Ministro Matteoli sulla vendita delle case degli enti. Questioni già discusse col sindaco Alemanno il 21 febbraio scorso agli Stati generali». Il prossimo appuntamento è stato fissato per giovedì 31 alle 10 presso l'assessorato comunale alla casa con Alfredo Antoniozzi.(ANSA). TAG 25-MAR-11 13:31 NNN
FINE DISPACCIO

 

CASA, DOPO SGOMBERO CASERMA PAPARESCHI CONCLUSO CORTEO
(OMNIROMA) Roma, 25 MAR - Si è concluso pochi minuti fa, a piazzale dei Partigiani, il corteo dei senza casa sgomberati questa mattina dalla ex caserma di Via Papareschi. La manifestazione si è svolta pacificamente. Gli sfrattati, hanno spiegato i movimenti di lotta per la casa, sono usciti senza bisogno dell'uso della forza da parte degli agenti dopo un incontro avuto con l'assessore Antoniozzi: «Abbiamo raggiunto l'accordo su alcuni punti - hanno detto i portavoce del movimento - il riconoscimento dell'emergenza abitativa nelle occupazioni, la sospensione degli sfratti per morosità, e ci è stato promesso un incontro urgente col Ministro Matteoli sulla vendita delle case degli enti. Sono tutte questioni già discusse con il sindaco Alemanno il 21 febbraio scorso durante gli incontri agli stati generali. Il prossimo appuntamento sarà giovedì 31 alle ore 10 presso l'assessorato comunale alla casa con Alfredo Antoniozzi». gca 251247 MAR 11
FINE DISPACCIO

 

VIA PAPARESCHI, SGOMBERATA CASERMA OCCUPATA
(OMNIROMA) Roma, 25 MAR - Sono state sgomberate le centinaia di famiglie senza casa che ieri avevano occupato una caserma in dismissione in via Papareschi, zona Marconi. Lo sgombero si è svolto in maniera pacifica dopo un incontro avuto con l'assessore comunale alla casa Alfredo Antoniozzi intervenuto sul posto per parlare coi manifestanti. Ora, i senza casa si stanno muovendo in corteo da viale Marconi in direzione stazione di Trastevere Piramide. Davanti al corteo lo striscione: «Contro la guerra più case meno caserme». All'operazione di sgombero è intervenuto un numero consistente di agenti delle forze dell'ordine. gca 251245 MAR 11
FINE DISPACCIO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni