PRECARIO? NON PERDERE TEMPO. SE IL TUO CONTRATTO E' SCADUTO PRIMA DEL 24 NOVEMBRE 2010 HAI FINO AL PROSSIMO 23 GENNAIO PER FAR VALERE I TUOI DIRITTI

Nazionale -

Sei stato precario o lo sei ancora? Sei stato precario negli ultimi 3 anni?

Hai avuto contratti a tempo determinato nella pubblica amministrazione o nel privato?



Sei stato un lavoratore a somministrazione (interinale), un co.co.pro oppure hai lavorato a partita IVA, in un finto appalto e il tuo contratto è terminato?



Lo sai che potresti avere diritto alla riassunzione o avere un risarcimento economico?



Lo sai che chi aveva già il contratto scaduto al 24 novembre 2010 ha tempo solo fino al 23 gennaio 2011 per impugnare?



Per i contratti in corso le impugnazioni dei licenziamenti, dei contratti a termine, dei contratti dei lavoratori in appalto o interinali, devono essere fatte entro i 60 giorni dalla comunicazione o dalla scadenza. Inoltre anche l’impugnazione effettuata tempestivamente diviene inefficace se nei 270 giorni successivi non viene depositato il ricorso presso il tribunale.

 



Questa norma viene estesa a una enorme serie di casi:


-    ai licenziamenti collegati alla atipicità del rapporto di lavoro, alla illegittimità del termine fissato nel contratto (es. contratti di associazione in partecipazione, i contratti a termine);


-    al recesso dell’azienda nei contratti di collaborazione ed a progetto;
-    alle azioni che chiedono l’annullamento dei trasferimenti e dei passaggi per cessione di azienda o di ramo di azienda);


-    in tutti i casi in cui si deve impugnare un rapporto di lavoro diretto con una azienda “mascherato” da lavoro interinale - somministrato o in appalto;

 



Cosa si può ottenere? a seconda dei casi, l’assunzione stabile, il risarcimento fino a 12 mensilità, le eventuali differenze di salario e contributive.

 



Cosa puoi fare? con il nostro ufficio vertenze potrai consultarti (senza impegno preventivo né costi) e poi decidere:


-    di fare la lettera raccomandata entro il 23 gennaio 2011 a una o a tutte le aziende presso cui hai lavorato negli ultimi due/tre anni;


-    e poi entro 270 giorni (dopo aver approfondito e preparato al meglio anche con un legale) predisporre la causa.

 



La precarietà il cui esordio di massa è stato opera dei governi di centro sinistra con il Pacchetto Treu, poi ulteriormente sancita grazie alla Legge 30 del 2003; ora grazie al Collegato Lavoro del Governo Berlusconi siamo di fronte ad uno straordinario condono a favore dei datori di lavoro siano essi pubblici o privati.

Per informarsi e immediatamente impugnare i contratti, il sindacato di base USB invita tutti i precari coinvolti a rivolgersi alle sedi locali prima della scadenza del termine di impugnazione del 23 gennaio prossimo.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni