Vertenza falsi Co.Co.Pro. in Alitalia ed in Alitalia Servizi

Dopo la denuncia effettuata dalla Cub Trasporti

sull’illecito utilizzo dei falsi collaboratori

nella ex-Compagnia di Bandiera

 

 

 

 

 

l’ispettorato del lavoro di Roma

ha avviato e concluso le verifiche

sia in AZ che in AZ SERVIZI:

 

 

 

 

 

 

 

 

CENTINAIA DI PRECARI CON CONTRATTI CO.CO.PRO.

SONO STATI ASCOLTATI DAGLI ISPETTORI DEL LAVORO

 

CON OGNI PROBABILITÀ ALITALIA E AZ SERVIZI SARANNO SANZIONATE

DAL MINISTERO DEL LAVORO, ESSENDO RITENUTE COLPEVOLI DI AVER:

 

TENTATO DI AGGIRARE LE NORMATIVE SULL’UTILIZZO DEI COLLABORATORI e EVASO IL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI.

 

In tal caso anche l’INPS potrà recuperare i contributi evasi dalla Compagnia

 

LA CUB TRASPORTI, IN MERITO AGLI SVILUPPI DELLA VICENDA,

STA SOLLECITANDO UN INTERVENTO DEL MINISTERO DEL LAVORO PER FAVORIRE LA STABILIZZAZIONE DEI LAVORATORI PRECARI ED

IL RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI ACQUISITI E FINORA NEGATI

 

INOLTRE LA CUB TRASPORTI HA COSTITUITO UN COLLEGGIO DI AVVOCATI

PER CONSENTIRE L’UNIFICAZIONE DELLE EVENTUALI VERTENZE LEGALI

DEI FALSI COLLABORATORI CHE INTENDANO RIVENDICARE,

ANCHE SULLA BASE DEI RISULTATI DELL’INDAGINE ISPETTIVA,

LA STABILIZZAZIONE ED IL RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI MATURATI:

UN RICORSO DAL SUCCESSO SCONTATO E CHE RAPPRESENTA UN ATTO DOVUTO NEI CONFRONTI DELLE AZIENDE CHE SI OSTINANO A

NON RICONOSCERE QUANTO SPETTA AI LAVORATORI

 

La precarietà è un male che affligge sempre più numerosi colleghi di AZ e di AZ Servizi.

 

Un male che attanaglia moltissimi lavoratori e che si propaga ogni giorno di più con il consenso di CgilCislUilUglSdl che ne favoriscono il dilagarsi con accordi che aumentano le percentuali di personale precario utilizzabile dalle aziende e introducono nuove tipologie di lavoro precario (…come avvenuto anche con l’ultimo accordo firmato in AZ ed in AZ Servizi il 2-8-07, peraltro sottoscritto senza alcun confronto con la categoria!):.

 

Negli ultimi anni alle migliaia di lavoratori a tempo determinato (…i famosi stagionali per 11 mesi l’anno!) in AZ ed in AZ Servizi si sono aggiunti anche i falsi Co.Co.Pro.: a tutti gli effetti dipendenti a cui la Compagnia, nel silenzio-complice di CgilCislUilUglSdl, ha negato il diritto alla piena contribuzione, alla malattia, alle ferie, alla tredicesima e quattordicesima, al TFR, ecc.

 

CGILCISLUILUGLSDL NON HANNO SPESO

NEPPURE UNA PAROLA A SOSTEGNO DEI PRECARI A PROGETTO

 

Circa 400 falsi collaboratori (quasi equamente distribuiti tra AZ e AZ Servizi) il cui utilizzo è dilagato in quasi tutte le attività della Compagnia (nell’informatica, nell’amministrazione, nel settore di gestione dei voli, negli uffici della manutenzione, ecc.) senza che CgilCislUilUglSdl spendessero una sola parola per far cessare tale sfruttamento e per denunciare il tentativo maldestro della Compagnia di far fronte al sott’organico determinatosi dopo l’individuazione dei 2490 esuberi a terra (…una cifra esorbitante peraltro sottoscritta il 15-9-04 da CgilCislUilUglSdl).

 

Un silenzio-assenso che quelle sigle non hanno interrotto neppure mentre i rappresentanti del Ministero del Lavoro effettuavano l’indagine e verificavano, con ogni probabilità, la fondatezza della denuncia presentata dalla Cub Trasporti all’indomani dell’ennesimo diniego aziendale a stabilizzare i co.co.pro. non oltre il 30-4-2007, (data entro la quale, come previsto dalla precedente finanziaria, AZ e AZ Servizi avrebbero potuto fruire di uno sconto-sanatoria sui contributi evasi).

 

Al contrario CgilCislUilUglSdl invece di pronunciarsi a sostegno dei colleghi con contratto a progetto e di produrre un’ulteriore testimonianza sullo sfruttamento da loro subito si sono spesi per sminuire quanto stava compiendo l’ispettorato e per spegnere ogni volontà di riscatto di quei colleghi precari.

 

NEL FRATTEMPO I SOLITI NOTI HANO FIRMATO

ALTRI ACCORDI DI PRECARIZZAZIONE DEL LAVORO

 

Non è un caso, peraltro, che è di quel periodo (estate 2007) la sottoscrizione da parte di CgilCislUilUglSdl di accordi con cui si concede all’Alitalia e ad Az Servizi di precarizzare ulteriormente il lavoro:

 

 introducendo l’utilizzo nel nostro comparto di tipologie contrattuali precarie previste dalla L.30/2003 come l’apprendistato professionalizzante ed altro ancora. Un ennesimo regalo alle aziende ed un’altra gabella per i lavoratori che (…guarda-un-po’ che strano!) dopo anni di precarietà anche in questi giorni subiscono l’offerta aziendale di…un ennesimo contratto precario;

 

 consentendo all’azienda di inserire in produzione numerosi interinali (lavoro a somministrazione) anche nei settori in cui i dipendenti erano in regime di Cigs/mobilità; (Sala Macchine del settore informatico, Reparto Gomme delle Manutenzioni, ecc)

 

Altro che crisi aziendale: Alitalia e Alitalia Servizi ricorrono al precariato

pur di avere una massa di lavoratori a basso costo e senza alcun diritto!

 

Nulla fanno CgilCislUilUglSdl per arrestare tale deriva: tante buoni propositi ma molte …

…firme e firmette che condannano ai sacrifici ed alla precarietà sempre più lavoratori.

 

INTANTO ALITALIA E AZ SERVIZI

DISTRIBUISCONO ASSEGNI AD PERSONAM ED UNA TANTUM

 

A forza di “compatibilità” sindacali con le strategie aziendali è ormai talmente basso il costo del lavoro sia per Alitalia che per AZ Servizi che nonostante la crisi ed i conti dissestati anche nella nostra Compagnia è ripresa la distribuzione di assegni ad personam e di una tantum: una montagna di soldi che il sindacato, invece di avallare i sacrifici e la precarizzazione del lavoro, avrebbe dovuto tentare di spalmare su tutti e utilizzare per la stabilizzazione dei precari.

 

 

 

TOGLIAMOGLI LA DELEGA…TOGLIAMOGLI LA FIRMA!

 

 

 

30-10-07 CUB Trasporti

20131 Milano V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 – fax 0270602409 www.cub.it - e mail cub.nazionale@tiscali.it

30173 Roma Via dell’Aeroporto 129 Tel 0676968412 – Fax 0676983007 rsa_cub_trasporti@libero.it

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni