11 MARZO SCIOPERO GENERALE E GENERALIZZATO

Roma -

FIRMA L'APPELLO

FIRMA L'APPELLO "Sosteniamo lo sciopero generale e generalizzato dell’11 marzo"

typo3/uploads/pics/logo_firma_APPELLO_500_01.jpg

Nazionale, 22/02/2011

"L’11 marzo è stato convocato uno sciopero generale per sostenere esigenze e diritti di lavoratori e ceti popolari, contro le politiche del governo e i diktat di Confindustria, che pretendono ormai di negare loro ogni rappresentanza e centralità mentre la crisi economica avanza.


Proprio l’11 e 12 marzo i governi europei vareranno regole pesantissime per il rientro forzato del debito pubblico dei paesi membri; regole che, per l’Italia, significheranno ulteriori e devastanti misure antisociali sui servizi, i salari, la previdenza, i beni comuni.


Il governo italiano ha già fatto sapere che intende adeguarsi ai nuovi parametri, accentuando i provvedimenti già avviati in questi anni.


Crescita delle disuguaglianze sociali, sottrazione di reddito e diritti ai lavoratori, abbassamento generale delle aspettative sociali e culturali del paese, indicano che - dentro la crisi – sono lavoratori, precari, disoccupati, utenti dei servizi pubblici a pagare i costi più elevati. E a vedersi negata persino la possibilità di resistere sul piano della democrazia e della rappresentanza sindacale.


Di tale scenario e di tale futuro si sono rivelate ben consapevoli le piazze degli studenti, dei precari, dei metalmeccanici, che ormai da troppo tempo chiedono uno sciopero generale e generalizzato che mandi un segnale chiaro e forte al governo italiano ed a quelli europei, alla Fiat e Confindustria, per contrastare apertamente la “lotta di classe dall’alto” dichiarata da Marchionne e dal sistema delle imprese.


Non c'è più da attendere. È tempo che questo sciopero generale e generalizzato si faccia il prima possibile.


Riteniamo per questo che lo sciopero proclamato per l’11 marzo raccolga questa esigenza e segni un primo punto di rilancio a tutto campo del conflitto sociale nel nostro paese; per riaffermare come irrinunciabili i diritti, la democrazia, i salari e la dignità di lavoratori, precari, disoccupati, studenti e utenti dei servizi.
"


Primi firmatari (Aggiornati al 22.02.2011):

Valerio Evangelisti (scrittore)

Gianni Vattimo (eurodeputato)

Luigi Ferraioli (giurista)

Angelo D'Orsi (docente universitario, Torino)

Manlio Dinucci (saggista e giornalista)

Margherita Hack (astrofisica)

Giorgio Gattei (docente università, Bologna)

Claudio De Fiores (costituzionalista)

Pietro Adami (giurista)

Franco Russo (giurista)

Annamaria Rivera (docente universitaria)

Antonia Sani (insegnante, comitato Scuola e Costituzione)

Fabio Marcelli (giurista)

Enrico Campofreda (giornalista)

Luciano Vasapollo (docente universitario)

Vittorio Agnoletto (medico)

Franco Ragusa (giurista)

Emilio Molinari (campagna mondiale per l'acqua)

Isidoro Malandra (giurista)

Nella Ginatempo (docente universitaria, Messina)

Maurizio Donato (docente Università di Teramo)

Angelo Baracca (università di Firenze)

Francesco Baracca (docente università Firenze)

Rubens Coppi

Loretta Mussi (Un Ponte per..)

Silvia Pellegrini (professionista)

Roberto Fugazzi (neo-disoccupato, Alzano Lombardo)

Raul Mordenti (docente università, Roma

Giuseppe Amata (docente università di Catania)

Pietro Di Gennaro (Università di Salerno)

Daniele Nalbone (giornalista Liberazione)

Marco Rizzo (Segretario nazionale Comunisti- Sinistra Popolare)

Fabio Muccini (musicista)

Paola Pellegrini (Ufficio politico PdCI/FdS)

Filippo Cannizzo(Direttore Istituto culturale Castelli)

Gualtiero Alunni (Comunisti Uniti)

Manuela Foschi (giornalista freelance)

Ilaria Rosari (studentessa, Roma)

Raffaele Trischitta (Segreteria Nazionale TLC SNATER)

Marco Compalati (RAI)

Gaetano Bucci (docente diritto pubblico. Università di Bari)

Daniela Lucatti (Pisa)

Michele Citoni (Roma)

Colelttivo Iqbal Masih (Lecce)

Geppino Aragno (storico, Napoli)

Antonello Petrillo (docente Università, Napoli)

Marzouk Mejri (musicista)

 

Mimmo Rosato (consigliere comunale, Aversa)

Massimo Dionisi

Nino Lania (Torino)

Gianluca Schiavon (Direzione nazionale Partito Rifondazione Comunista-FdS)

Ettore Trozzi (Blogger, pubblicista e studente)

Anna Zinelli (operatrice sociale, Brescia)

Attilio Ratto (RSU Provincia di Genova)

Antonello Tiddia (RSU Carbosulcis)

Rossana Montecchiani (insegnante)

Mimmo Rosato (consigliere comunale, Aversa)

Gian Franco Onnis (Lavoratore INPS)

USB Teatro dell’Opera di Roma

Sinistra Critica  di Imola

Daniela Cortese (RSU/RLS SNATER Telecom Sparkle)

Andrea Coveri (studente universitario, Rifondazione Comunista Imola)

Rosalba Scinardo Ratto (docente precario)

Lorenzo Giustolisi (docente precario, Catania)

Andrea Bruscoli (impiegato precario)

Paolo Consolaro (pensionato della scuola pubblica)

Orazio Maccarone (RSU Università di Milano)

Massimo Piras (portavoce Non Bruciamoci il Futuro)

Massimo Viani (USB Università di Siena)

Giancarlo Di Santi Università di Roma "Tor Vergata"

Furio Pesci (docente università, Roma 2)

Guerci Doriana (RSU Comune di Crema)

Anna Maria Crescimanni (docente università di Roma)

Fernando Rossi (Per il Bene Comune)

Monica Viglietti (assistente di volo)

Loretana Laselli

Nicoletta Bajo

Quaglietti Andrea (coordinamento lavoratori del Piceno)

Claudio Argentini (Ricercatore Istituto Superiore di Sanità)

Anna Di Palma (Educatrice Asilo Nido, Tolentino)

Michela Mannozzi (ricercatrice precaria dal tetto dell'Ispra)

 

 

Per le adesioni a questo appello inviate a sciopero11marzo@gmail.com

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni