15 luglio: SCIOPERO ALLA NEW HOLLAND

Nazionale -

La mancata erogazione del saldo del premio di risultato per il secondo anno di fila ai lavoratori della New Holland, come del resto a tutti i lavoratori del Gruppo Fiat, riteniamo sia ingiusto e molto discriminatorio, proprio perché se i soldi non c’erano non si sarebbe dovuto premiare ne capi ne capetti e nemmeno gli azionisti!

(Occorre ricordare, che sia i ricavi che gli utili della CNH e quindi di

Fiat Industrial, sono aumentati notevolmente in confronto allo scorso anno!)


INOLTRE LA POSIZIONE DI USB E’:


  • Contro l’operazione FABBRICA ITALIA, voluta tanto da Marchionne, sostenuta da Fim, Uilm, Fismic e Ugl, dal Governo e dalla maggioranza delle opposizioni in Parlamento. Imposta con un ricatto infame prima a Pomigliano, poi a Mirafiori e per ultimo alla Bertone, che mira esclusivamente a spazzare via i diritti più basilari e qualsiasi voce di dissenso, che sicuramente vorranno inserire in tutti gli stabilimenti del Gruppo, e se possibile anche nel CCNL!


  • Contro l’accordo sottoscritto qualche giorno fà da Confindustria e Cgil, Cisl, Uil e Ugl che smantella quel che è rimasto del contratto nazionale, consegna la rappresentatività ai sindacati complici, calpesta qualsiasi diritto dei lavoratori a decidere sulle questioni che li riguardano, sostituisce le RSU elette dai lavoratori con le RSA designate dalle burocrazie sindacali!


  • Contro il Governo, la Confindustria e sindacati complici che si apprestano a rimettere mano al sistema pensionistico abbassando ulteriormente il valore delle pensioni!

PER TUTTE QUESTE RAGIONI USB DICHIARA 8 ORE DI SCIOPERO VENERDI’ 15 LUGLIO 2011 SU TUTTI I TURNI!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni