A tutti i colleghi

Catanzaro -

Da sempre questa OS è contraria ai servizi straordinari : si ad uno stipendio dignitoso e proporzionato ai rischi ed alla professionalità; no al lavoro senza sosta e mal pagato.

Abbiamo più volte denunciato come proprio alcuni “personaggi” convincono il personale ad accettare delle situazioni anomale : i “personaggi” in questione amministrano tutto (poche parole a buoni intenditori!!) e camuffano le carte in tavola.

 

NOI Ancora una volta diciamo no alle boschive; perché :

  • ancora aspettiamo le retribuzioni dell’anno passato;

  • ancora aspettiamo il pagamento di Giampilieri, Manduria, Janò; le OS che fino ad oggi hanno preso parte alle poche riunioni con il dirigente, hanno riferito al personale con documenti affissi in bacheca che il comandante si stava attivando per risolvere le questioni inerenti alle spettanze del personale, era solo il 2010, oggi nel 2011 qualche sigla sindacale fa un passo indietro, e inizia a pensare che aver concertato con la dirigenza sia stato un danno per il comando, facendolo sprofondare nel profondo degli abissi e non intravedendo nessun raggio di luce all’orizzonte.

A tutto c’è un limite!! Quando è troppo è troppo!!

 

Uniamoci tutti i lavoratori dicendo no alle boschive; non sottraiamo tempo alle nostre Famiglie perché i sacrifici non vengono ripagati; solo così potremmo riguadagnare il terreno perso e la dignità svenduta; solo così potremmo riscattare l’immagine di lavoratori che sinora sono stati presi continuamente dai fondelli, da una amministrazione centrale fatta di prefetti (nulla capiscono del mondo dei vigili del fuoco) che si avvalgono sul territorio di dirigenti fantocci.

 

È arrivata l’ora di svegliarci; sono finiti i tempi del morzello

 

Altro che recupero ore, missioni ad anticipo spese, trasferte a CMO pagando il traghetto con i nostri soldi e tutte le schifezze immaginabili che sinora alcuni individui loschi, vi hanno fatto ingoiare con le loro promesse false, con il loro silenzio a vostro danno, con la favoletta che per il bene di noi tutti bisogna chiudere un’occhio mentre loro sono pronti ad aprire il portafoglio per intascare svariati euro di straordinario nella proporzione 9 a me ed 1 a te.

E poi questi “personaggi”, ogni giorno sono a bussare alla porta del dirigente a chiedere favorucci.

 

Lavoratori svegliatevi

Ogni giorno che passa, quel poco di buono che era rimasto, viene distrutto : dalla mensa alla lavanderia, dalle pulizie ai mezzi, dall’orario di servizio all’organizzazione del lavoro.

Guardatevi intorno, riflettete, verificate voi stessi, e poi assumete le vostre decisioni!!!!

I “personaggi” continueranno a stare zitti zitti e con la coda tra le gambe…..

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni