Adesione allo sciopero generale del 9 novembre

Roma -

Comunicato Stampa

 

 

 

L’RdB CUB Vigili del fuoco aderisce allo sciopero generale nazionale di 24 ore indetto dal sindacalismo di base per il prossimo 9 novembre che riguarderà tutte le categorie dei lavoratori pubblici e privati. Lo sciopero sarà organizzato nelle principali città pertanto saranno manifestazioni regionali. Lo sciopero, della durata di tutta la giornata, è stato indetto da tutte le organizzazioni del sindacalismo di base, come, Rdb Cub, Cobas è inoltre esteso a tutte le categorie principalmente per protestare e dire no all´accordo sul welfare siglato invece dal governo con i sindacati confederali. Un no secco, in un momento in cui si fa fatica ad arrivare a fine mese, e c´è un reiterato attacco al rinnovo dei contratti e alla durata contrattuale da biennio a triennio. Si paventa il rischio dello smantellamento di ogni tipo di stato sociale. La politica dei redditi portata avanti da questo governo con la complicità di Cgil, Cisl e Uil è risultata fallimentare, giorno dopo giorno la gente è più povera. Manifesteremo inoltre contro la precarietà in generale ma in particolare quella del pubblico, che coinvolge tutti settori pubblici, ma anche i vigili del fuoco che lamentano da anni una sedimentata carenza d’organico.

L’astensione dal lavoro sarà articolata con le seguenti modalità:

 

Vigili del fuoco – personale operativo turnista (compresi aeroporti) dalle 10 alle 14.

Vigili del fuoco – personale a servizio giornaliero: intera giornata.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni