Arroganti e conigli

Bologna -

Mentre 50 lavoratrici e lavoratori del Comune di Bologna erano in presidio in Pzza Liber Paradisus, dove alle 15  di oggi 24 marzo  era previsto un incontro su servizi educativi ed efficientamento della macchina comunale, dirigenti del Comune  e  sindacati complici, all'ultimo momento hanno spostato l'incontro a palazzo D'Accursio.

 

Cgil,Cisl e Uil sono fuggiti come conigli sottraendosi al confronto con lavoratrici e lavoratori  che manifestavano contro la mancata convocazione di USB e dei loro rappresentanti sindacali.

Le lavoratrici e lavoratori  esprimevano anche la loro contrarietà alla riorganizzazione dei nidi, privatizzazione dei servizi educativi , licenziamento dei precari e tagli alla spesa del personale.

 

Una delegazione di lavoratori ha poi raggiunto Palazzo d' Accursio con uno striscione con la scritta " Arroganti e conigli".

 

L'amministrazione continua a mostrare l'arroganza che l'ha caratterizzata durante tutta la trattativa sul bilancio.

Cgil cisl e uil , dopo aver tradito i lavoratori e i contenuti dello sciopero unitario del 17 gennaio scorso e  dopo aver firmato il verbale d'accordo il 2 marzo scorso, evitano  il  confronto con i lavoratori, mentre decidono sul loro futuro.

 

 

                     La mobilitazione continuerà nei prossimi giorni

 

 

                        Giovedì 7 aprile ore 16.30

                   assemblea del personale dei nidi

 con manifestazione contro la chiusura e    privatizzazione dei nidi

     presso sala consiliare Q.re Porto in via dello scalo 21, giardini Lorusso

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni