ARVEDI A GONFIE VELE , AI LAVORATORI LE BRICIOLE.PER AVERE IL LIVELLO BISOGNA DIMETTERSI DA USB .FIOM E RSU GUARDANO TACCIONO E APPROVANO.

Genova -

Il gruppo Arvedi, nonostante la crisi, va bene e produce utili.

Secondo le parole di Arvedi stesso "L'anno in corso, sembra meglio dello scorso e gli esperti stimano il 2012 un anno in cui ci potrebbe essere, nel mondo, più consumo di acciaio di quanto se ne produca e quindi un periodo di prezzi stabili al rialzo».

Inoltre con i nuovi impianti a regime Arvedi andrà a triplicare la produzione di acciaio ed incrementerà ilfatturato del 140% rispetto al 2009 (fonte Steel orbis).

MA DI TUTTO CIO' I LAVORATORI  ARINOX NON SI ACCORGONO PROPRIO.

          Il premio di produzione è risultato, come da noi denunciato, irrisorio e assolutamente non adeguato,nonostante gli extra simbolici (ma il 50% di 2400 euro non sono 1000!).

·                        Gli organici sono largamente insufficenti con conseguente aumento dei carichi di lavoro e continuo ricorso a mobilità interna (mediamente lo straordinario mensile supera le 1000 ore).

·                             Si continua con la turnistica  a 21 turni senza aggiunta di una squadra per i cambi (mentre in portineria a fare i 21 ci sono 5 addetti).

·                         La mensilizzazione introdotta nel Gennaio 2009 continua a non essere applicata con il risultato che le ore lavorate in più dagli addetti ai 21 turni non vengono compensate (mediamente sono 40 ore/anno pro capite dal gennaio 2009).

·                          La retribuzione è la più bassa di tutti gli stabilimenti del gruppo (come già evidenziato dall’incontro tra la ns. RSU e le RSU del gruppo Arvedi di Cremona).

E non basta. Ora arriva anche il ricatto: LIVELLO IN CAMBIO DELLA TESSERA come accaduto in questi giorni ad un iscritto USB.

L'azienda non solo non dà risposte e rifiuta ogni confronto sui problemi da noi sollevati: cerca proprio di cancellare ogni voce critica.

Questa però è anche la conseguenza dell'atteggiamento complice e passivo della RSU e della FIOM, che da tempo hanno rinunciato a portare avanti GLI INTERESSI DEI LAVORATORI E A SOSTENERE REALI RICHIESTE DI AUMENTI E MIGLIORI CONDIZIONI DI LAVORO.

NESSUNO PERO' SI ILLUDA : USB E I SUOI ISCRITTI NON SI FARANNO INTIMIDIRE E CONTINUERANNO NELLA BATTAGLIA PER MIGLIORARE LE CONDIZIONI DI LAVORO E DI SALARIO IN ARINOX.

ORA PIU' CHE MAI E' NECESSARIO IN ARINOX COME OVUNQUE UN SINDACATO EFFICACE E DETERMINATO CHE FACCIA REALMENTE GLI INTERESSI DEI LAVORATORI.

                    USB. DALLA PARTE DEI LAVORATORI. E BASTA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni