ASL SALERNO: stato di agitazione unitario

Salerno -

Segreterie Provinciali Salerno - Delegati R. S. U. ASL Salerno


AI Commissario Straordinario ASL Salerno AI Prefetto di Salerno

A tutti i lavoratori ASL Salerno Agli Organi di Informazione

Le 00.SS. e idelegati RSU ASL Salerno, firmatarie della presente, ritengono non più sostenibile lo stato attuale del confronto negoziale su aspetti fondamentali che riguardano oltre che istituti contrattuali economici anche rilevanti aspetti dell'organizzazione del lavoro e dei servizi, tutte materie nelle quali ènecessaria quanto obbligatoria la contrattazione integrativa aziendale.

Si ritiene pertanto di dover, con immediatezza e senza ulteriori ritardi, avviare un serrato confronto su tali aspetti (uniformità del trattamento economico, piano attuativo aziendale, dotazioni organiche, programmazione delle attività e riorganizzazione dei servizi), riservandosi da subito di attivare ogni azione a sostegno delle legittime aspettative di tutti i lavoratori e a tutela dei loro diritti fondamentali.

Si ribadisce inoltre l'invito a non sottoscrivere owero avviare procedure di esternalizzazione di servizi che richiedono obbligatoriamente il confronto sulla materia, al fine di non ulteriormente aggravare lo stato di disagio di tutti gli operatori dell' Azienda.

A tal fine si indice da subito lo stato di agitazione del personale del comparto dell'ASL Salerno e nel contempo si comunica che le scriventi terranno una conferenza stampa, su tali argomenti, nella giornata del 9/6/2011alle ore 11.00presso la sede sindacale dell'ASL Salerno "Winny Rufolo" sita in via Nizza, 146 Salerno.

F.to

Segreterie Provinciali Salerno Delegati R.S.U. ASL Salerno

CGIL FP - CISL FP - UIL FPL - F.S.I. - FIALS - U.G.L. - NURSING UP - U.S.B.


9 giugno 2011 - La Città di Salerno

ASL SALERNO
sindacati proclamano lo stato di agitazione dei dipendenti

Salerno - Un nuovo stato di agitazione è stato proclamato dai lavoratori della sanitá pubblica aderenti ai sindacati confederali, di base e autonomi della provincia di Salerno, che lavorano nell’ambito dell’Asl di Salerno. I motivi della protesta verranno illustrati questa mattina alle 11, nella sede sindacale "Winny Rufolo" presso l’Asl di via Nizza. I sindacati denunciano l’assenza di confronto su diversi argomenti: dal mancato rispetto dell’accordo sull’uniformitá del trattamento economico, al piano attuativo aziendale; oltre che alle dotazioni organiche, la programmazione delle attivitá e la riorganizzazione dei servizi. «Si ribadisce inoltre - scrivono - l’invito a non sottoscrivere o avviare procedure di esternalizzazione di servizi che richiedono obbligatoriamente il confronto sulla materia,per non aggravare ulteriormente lo stato di disagio degli operatori dell’Azienda».(m.a.c.)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni