AUDIZIONE XI COMMISSIONE DELLA CAMERA: LE RDB-CUB DENUNCIANO SISTEMATICA VIOLAZIONE DELLE NORME SULLA RAPPRESENTANZA DA PARTE DEL GOVERNO PRODI

Nazionale -

Nel corso dell’odierna audizione presso la Commissione Lavoro della Camera, le RdB-CUB hanno denunciato l’interruzione di ogni relazione sindacale con il Governo Prodi, attraverso la sistematica violazione delle norme che regolano la Rappresentanza Sindacale nel Pubblico Impiego: un esempio su tutti, la sottoscrizione del "Memorandum" sul lavoro pubblico, a cui il Governo ha convocato le sole CGIL CISL UIL.


"Mai le relazioni sindacali erano state così chiuse, neanche nell’epoca del governo Berlusconi", ha dichiarato Paola Palmieri, responsabile nazionale RdB-CUB PI. "Se si esclude una parte rappresentativa ed importante del mondo del lavoro per dialogare solo con chi non solo è disposto ad elaborare, ma anche ad applicare lo smantellamento della Pubblica Amministrazione, ci troviamo di fronte ad una clamorosa inversione di ruoli. Quando poi un governo viola le stesse leggi dello Stato, si tratta di una svolta gravissima per la democrazia stessa nel nostro paese", conclude la responsabile RdB.


La delegazione ha confermato lo sciopero generale del Pubblico Impiego e dei precari della p.a., indetto per il prossimo 30 marzo con manifestazione nazionale a Roma, per la quale si attendono almeno 50.000 lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni