Blitz di USB al Forlanini: per fronteggiare l’emergenza Covid riaprire tutti gli ospedali dismessi

Roma -

Blitz questa mattina dell’Unione Sindacale di Base all’ospedale Forlanini, occupato simbolicamente per chiedere la riapertura della struttura romana e delle altre dismesse nel Lazio e in tutta Italia a causa dei tagli alla Sanità pubblica.

“Riaprite gli ospedali” è lo striscione fatto scendere sulla facciata della direzione del nosocomio, un ospedale che la giunta Zingaretti vuole mettere in vendita alla modica cifra di 70 milioni.

USB, il Coordinamento cittadino Sanità, Militant e gli studenti hanno dato vita a un’assemblea che andrà avanti per tutta la giornata, coinvolgendo anche i lavoratori degli ospedali circostanti.

Il blitz romano è solo l’ultimo di una serie che USB sta portando avanti in tutta Italia per chiedere che le strutture dismesse tornino a vivere e a operare sul territorio, in modo da fronteggiare l’emergenza pandemia Covid-19.

Vogliamo la riapertura di tutti gli ospedali chiusi, l'assunzione stabile di tutti i lavoratori e lo scorrimento delle graduatorie.

Unione Sindacale di Base – Federazione di Roma

Roma 20-11-2020

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati