Caritas, i nuovi poveri nel Lazio: giovani, divorziati e stranieri.

Roma -

Famiglie sempre più vulnerabili, stranieri sempre più in difficoltà con lavoro, istruzione e alloggio, impoverimento degli uomini divorziati in aumento. Sono questi alcuni dei dati emersi dal rapporto della Caritas «Le cifre dell'accoglienza», uno studio sulle povertà del Lazio, analizzate provincia per provincia, in 18 diocesi del territorio e riferito al 2010.

Attraverso l’analisi dei dati è emerso che nella provincia di Viterbo l'immigrazione risente di più dei contraccolpi della crisi. Il processo d’integrazione delle famiglie migranti, in particolare delle donne, è ancora fortemente precario. Ma non sono solo gli stranieri a chiedere aiuto: diverse famiglie italiane non riescono infatti a sostenere materialmente le spese per vivere. Tra tutte le province del Lazio, a risentire maggiormente di questo problema è Rieti dove si sono registrati molti casi riguardanti i giovani. Altro fenomeno in aumento è l'impoverimento degli uomini dopo il divorzio: la separazione, infatti, spesso costituisce un «evento critico», con problematiche economiche e legate all’alloggio, per una fascia di uomini tra i 46 e i 55 anni.

 

Cinquegiorni del 09.07.2011

Scarica l'Instant Boook

La presentazione dell'instant Book "Sicuri, a scuola".

Sciopero della Sanità pubblica e privata

Assemblea Nazionale USB INPS

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati