Catanzaro

Catanzaro -

Lavoratori,

 

ci rendiamo conto che con la nostra critica costruttiva e puntuale nei confronti della dirigenza, rappresentiamo un’opportunità educativa/formativa, anche se nel caso specifico nutriamo fortissimi dubbi che tale opportunità possa essere colta quanto scambiata per barzellette.

 

 

La cosa appare sconvolgente, ma continuiamo nella nostra opera imperterrita nonostante le “strategie” dissuasive, sterili, infantili e vane intraprese in maniera cruda e gretta dal dirigente; continuiamo per senso di responsabilità solo ed esclusivamente nei confronti dei lavoratori tutti, anche di quei lavoratori che pur aderenti ad altre OO.SS, in questi tempi non sono assolutamente tutelati ed informati : nessuno ha avuto modo di sapere quali siano stati gli argomenti trattati in sede di riunioni sindacali.

 

 

In merito alla remunerazione dell’emergenza Janò non si sa quando si riuscirà ad ottenere qualche euro, mentre leggiamo su qualche sito sindacale nazionale uno strano comunicato in cui si afferma tutto ed il contrario di tutto con una fantastica discronicità con le notizie diffuse dal comando.

 

 

Come USB da tempo abbiamo deciso di non prendere parte a riunioni con la dirigenza : dal novembre 2010 -apertura dello stato di agitazione- le problematiche esistenti si sono aggravate, con il silenzio compiacente di alcuni che in ogni caso sarebbero stati impotenti, e, l’ottusità assoluta della dirigenza che preferisce utilizzare la posta elettronica per inviare ai lavoratori comunicati in cui si parla di topi e cartoni animati.

 

 

Dobbiamo purtroppo notare come anche agli occhi dell’opinione pubblica, l’immagine del comando sia completamente scaduta : il tricolore gigante giace riverso nella rimessa pieno di polvere ed alla merce dei topi -quelli veri che abbondano in caserma-; nonostante le “raccomandazioni ” nessuno lo ha voluto!!!

 

 

Sempre, il personale in passato è stato informato di quelle che erano le iniziative programmate in città e nei distaccamenti in occasione di qualche festività ed invece in occasione della festa per i 150 anni dell’unità d’Italia sembra quasi che siamo andati ad elemosinare inviti; addirittura per partecipare ai festeggiamenti di Montepaone i mezzi sono usciti camuffati come per “acquisto materiali” oppure come “addestramento” : è stata una festa per pochi intimi come la Festa della Befana la cui organizzazione è stata demandata ad una OS oppure è stata proprio una forzatura per cercare la visibilità perduta??

 

In città si è tenuta qualche cerimonia cui i vigili hanno partecipato od alla quale potevano assistere???

 

 

Per la giornata odierna il dirigente ha convocato le OO.SS; l’USB non parteciperà e vigilerà come ha sempre fatto, anche perché abbiamo dettagliate e circostanziate notizie di come alcuni noti personaggi si siano dati da fare nei giorni scorsi per contattare uno ad uno i vigili in arrivo per indagini conoscitive su aspirazioni sedi e turni di assegnazione : come tutti sapete esistono dei criteri per la mobilità mai superati.

 

Sempre vigili!!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni