Chi ha formato la formazione ???

Nazionale -

Cari colleghi,

avevamo una convocazione per l’apertura del tavolo tecnico per la programmazione didattica riguardante sia il corso di formazione di istruttori di patenti terrestri e di guida su terreni non preparati, sia il corso di istruttori nautici. Ma cause impreviste, da parte dell’Amministrazione, hanno rinviato il tutto a data da destinarsi (cosa che sulla formazione accade sempre).

L’uso del sistema di convocazione improvvisa e conseguentemente l’improvviso annullare il tutto è un gioco di forza dell’Amministrazione che va a svantaggio di colleghi che attendono risposte chiare e regole sensate proprio sulla formazione, la quale traballa in diversi punti chiave e dimostra anche scarsa attenzione alle tempestive segnalazioni fatte da questa O.S..

Prendendo in esame proprio il corso di istruttori nautici, che è in opera in questi giorni presso la sede di Montelibretti, notiamo delle cose di cui riteniamo doveroso segnalare l’attenzione.

Riguardo al predetto corso di formazione, segnaliamo, che dopo ben 70 anni d’attesa siamo riusciti con enormi sforzi a partorire un topolino, ed è lecito chiederci se non era meglio aspettare ancora un po’ ed organizzare un corso serio!?!

L'istruzione antincendio data durante il corso verte principalmente nell’offrire semplici informazioni sul controllo dei fumi come tecnica antincendio d'elezione per gli incendi in locali confinati, quali appartamenti e locali nave di dimensione limitata, questa tecnica è già in uso nella scuola nord europea ed in altre parti del mondo la si applica da decine d'anni. E quindi ci chiediamo quando e come la formazione pensa di inserire questa tecnica antincendio, fondamentale, di riconosciuta validità mondiale nel bagaglio professionale degli operatori???

Ma di contro ci chiediamo se l'Amministrazione ha gente con le capacità e le conoscenze per organizzare un corso serio riguardante sia la suddetta tecnica sia la nautica in generale?

Inoltre ci chiediamo quando e come sono stati selezionati gli istruttori degli istruttori?

E come è stata garantita l'omogeneità dell'istruzione visto che i super istruttori cambiano continuamente?

E chi valuterà le tesine prodotte dai discenti, quasi tutti ex capitani di lungo corso ed ex marittimi su manovre, ormeggi, navigazione ed altro ancora?

Quale, infine, sarà il tempo previsto per il corso antincendio navale presso il simulatore per i generici, visto che gli istruttori, per diventare tali, hanno fatto solo una settimana di istruzione?

L'Amministrazione, crediamo che non si sia resa conto di aver assunto una serie di ex professionisti del settore navale e sarebbe più logico sfruttare queste capacità per rendere operativo un settore nautico che attualmente soffre il problema di una mancata omogeneità organizzativa sul territorio nazionale. Noi USB non molleremo la presa, e seppur stanchi di sentirci convocati e poi lasciati in attesa attendiamo nuova convocazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni