CHIUSURA DTEF: LO TSUNAMI

Roma -

In allegato la circolare n. 23525 del 17 febbraio 2011.

Roma, 17 febbraio 2011. La USB MEF lo aveva annunciato da tempo: la fatidica data del 1 marzo si sarebbe rivelata un fallimento totale per l’Amministrazione con pesantissime ricadute sui lavoratori e sull’utenza.

Abbiamo ricevuto oggi alle ore 15:45 la circolare indirizzata ai Direttori delle Direzioni Territoriali dell'Economia e delle Finanze (DTEF) e delle Ragionerie Territoriali dello Stato (RTS) contenente le indicazioni operative per l’attuazione dei decreti ministeriali 23/12/2010 concernenti rispettivamente la riallocazione delle funzioni svolte dalle DTEF presso le RTS e la riorganizzazione delle Commissioni Mediche di Verifica (CMV) a livello regionale.

Le 15 pagine della suddetta circolare elencano minuziosamente gli adempimenti relativi ai passaggi di consegna con tanto di “report carico di lavoro”, intimando la chiusura delle operazioni entro la data tassativa del 25/2 p.v. !!

Per “facilitare questo lavoretto” si chiudono i front-office delle DTEF dal 22/2 raccomandando di “informare preventivamente e con congruo anticipo l’utenza” (quindi con ben due giorni di preavviso!) e si sospendono, a distanza di una settimana, tutte le visite già disposte dalle CMV per poi calendarizzarle sul nuovo livello regionale (arriveranno le relative comunicazioni agli utenti?).

Basta un’analisi sommaria degli adempimenti da effettuare nella prossima settimana per ravvisare l’impossibilità di provvedere a tali disposizioni e le inevitabili ripercussioni che ne deriveranno.

Nei prossimi giorni le conseguenze nefaste di questa operazione e della relativa gestione saranno sotto gli occhi di tutti!

La USB MEF metterà in campo tutte le azioni necessarie per tutelare i lavoratori e per far ricadere le responsabilità unicamente sulla parte politica e amministrativa.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni