COMUNICATO STAMPA

Torino -

Torino 27 settembre 2007

Organi di informazione

 

La scrivente O.S. informa di avere ricevuto nel pomeriggio odierno una “indicazione” della Commissione di Garanzia sul diritto di sciopero in cui si contesta che lo sciopero di 24 ore indetto per il giorno 5 ottobre è irregolare perché concomitante con “l’inaugurazione della nuova tratta della metropolitana automatica di Torino-Porta Susa-Porta Nuova con la partecipazione del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dei Trasporti e delle autorità locali e regionali”.

Pertanto la Commissione invita a revocare lo sciopero.

Di fatto il diritto di sciopero nel nostro paese si è ridotto ad una mera formalità, privato di una sostanziale efficacia in quanto potrà essere esercitato esclusivamente quando non nuocerà a nessuno; si potrà scioperare soltanto quando non servirà a nulla perché i lavoratori non potranno esprimere alcun rapporto di forza contrattuale.

Oggi, con l’interpretazione restrittiva del diritto di sciopero da parte della Commissione di Garanzia, è stata scritta una nuova pagina nera nella vita sociale del nostro paese che si inserisce nel processo di imbavagliamento del dissenso e della protesta dei cittadini e lavoratori.

 

 

 

 

 

 

PER LA SEGRETERIA

C.U.B. - FEDERAZIONE R.d.B. TRASPORTI PIEMONTE

(LEONARDO LOCCI)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni