CRISI ENAIP BOLOGNA FIRMATO ACCORDO SU RIASSUNZIONE DEI LAVORATORI

Bologna -

 

Dopo settimane di iniziative e di trattative, è stato firmato l’accordo sulla riassunzione dei lavoratori dipendenti della Enaip di Bologna (ente di formazione professionale delle ACLI).

 

L’ENAIP, a causa della situazione di bilancio dovuta soprattutto alla mancata copertura dei TFR non correttamente accantonati negli anni scorsi, era stata “cancellata” dalla Regione dall’elenco degli enti autorizzati alla formazione professionale. Situazione che determina la stessa chiusura e messa in liquidazione dell’ente.

 

Con la mobilitazione di queste settimane, e in sede di tavolo di trattativa in Regione, si è raggiunto un accordo che prevede:

 

  • l’impegno alla riassunzione di tutti dipendenti licenziati dall’Enaip da parte della nuova società Oficina (creata dal sistema ACLI), che si candida a gestire i corsi di formazione;

  • l’impegno al mantenimento di tutte le condizioni contrattuali e retributive dei lavoratori;

  • l’impegno per un piano di stabilizzazione per gli ex collaboratori a progetto dell’Enaip;

  • il pagamento del TFR da parte dell’Enaip, ottenuto con un finanziamento specifico e liquidato immediatamente con l’apertura della procedura di mobilità.

 

L’accordo è stato approvato dall’assemblea dei lavoratori riunitasi già questa mattina.

 

L’accordo, firmato in un tavolo unitario con Assessorato regionale al Lavoro e sindacati, prevede l’impegno della stessa regione sul monitorare la situazione in questa fase di passaggio, condizionata dall’assegnazione dei corsi da parte della Provincia di Bologna, anche con l’utilizzo di ammortizzatori sociali in deroga.

 

Il Piano di Stabilizzazione dei lavoratori con contratto di collaborazione a progetto è la parte più qualificante e delicata dell’accordo, che se pienamente rispettata rappresenterà una novità importante per tutto il settore della formazione che vede un diffuso abuso dei contratti atipici.

 

Come USB riteniamo che il risultato, da consolidare entro i primi di Ottobre, sia stato raggiunto grazie alle iniziative di lotta e di mobilitazione di queste settimane, che hanno messo al centro la responsabilizzazione del sistema ACLI e la fondamentale importanza della formazione professionale nel nostro territorio.

 

 

Bologna 28 giugno 2011

 

USB Privato Bologna

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni