DECOMMISSIONING ENEA SpA?

Roma -

Dopo un anno passato in ristrutturazioni, riaccorpamenti di laboratori, spostamenti di gruppi o singole persone è iniziata la seconda fase: lo snellimento, la chiusura e la riduzione dell’attività di ricerca.

Giustificato dallo strangolamento finanziario parte un sistematico lavoro di demolizione del salario differito che cancella il trasporto casa-lavoro, taglia i servizi di supporto al corretto svolgimento dell’attività lavorativa, introduce chiusure dei Centri di ricerca.

Il “nuovo corso” iniziato a settembre 2009 con il commissariamento dell’Ente sta oramai dispiegando tutta la sua valenza da stato di crisi in atto.

Ma i lavoratori ENEA dicono NO!

Leggi tutto nel comunicato allegato!

USI-RdB Ricerca ENEA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni