E' ora di cambiare. E' ora di votare e far votare RdB-CUB Pubblico Impiego.

Cagliari -

 

 

 

L'invito a sostenere le liste della RdB-CUB Pubblico Impiego è rivolto a tutti i lavoratori stanchi delle logiche concertative e di parte perché sostenere la RdB-CUB significa promuoverne e favorirne i suoi valori storici:

  •        l’indipendenza dal quadro politico e nell’interesse generale di tutti i lavoratori;
  •        l'informazione costante, tempestiva, corretta e trasparente a tutto il personale;
  •        la disponibilità concreta a fornire assistenza e consulenza a tutti;
  •        il coinvolgimento diretto dei lavoratori nelle scelte sindacali;
  •        il forte impegno per la difesa dei diritti delle categorie più deboli.

Queste elezioni servono non solo ad eleggere le RSU di sede ed a rafforzare il grado e la percentuale di rappresentatività nazionale ma anche, e soprattutto, ad esprimere il proprio dissenso verso le politiche sociali, lavorative ed economiche attuate dal Governo sotto l'ombrello e con la complicità dei sindacati concertativi.

Da tantissimi mesi i lavoratori pubblici sono sottoposti ad una campagna denigratoria finalizzata allo smantellamento della Pubblica Amministrazione: a partire dal "Memorandum", firmato da CGIL CISL e UIL, sino all'accordo truffa sul "Welfare" e proseguendo con l'accordo per il rinnovo dei contratti pubblici, siglati anch'essi dai sindacati concertativi e portati da due a tre anni di vigenza contrattuale in cambio di pochi spiccioli, i peggiori accordi degli ultimi venti anni sono stati cucinati e serviti ai lavoratori costretti poi, vedi la recente squallida vicenda del “referendum” truffa sull'accordo già sottoscritto il 23 luglio 2007, ad ingoiarli senza poter praticamente intervenire.

In questo complesso quadro la RdB-CUB Pubblico Impiego ha condotto in splendida solitudine, rimanendo l’unica ad opporsi a queste politiche contro i pubblici lavoratori, le lotte per il potenziamento della Pubblica Amministrazione e per il riconoscimento del pubblico dipendente come principale risorsa sulla quale investire e non come costo da tagliare.

Grazie anche al suo grande impegno la RdB-CUB ha ottenuto l'importantissimo risultato di far fallire il più grosso tentativo di smantellamento della Previdenza Sociale: il passaggio del TFR ai fondi pensione privati. Ora punta al rilancio della Previdenza Pubblica con un progetto che la vede impegnata a costruire, tutti insieme, una prospettiva diversa fatta di diritti e di maggior dignità.

Le elezioni RSU rappresentano la migliore occasione per far sentire e per rafforzare la voce, finora ignorata e prevaricata, dei lavoratori.


Dal 19 al 22 novembre 2007 abbiamo la possibilità, con il voto, di togliere la fiducia ai sindacati concertativi.

E’ una grande opportunità di partecipazione democratica, non sprechiamola.

E' ora di cambiare.

 E' ora di votare e far votare RdB-CUB Pubblico Impiego.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni