Esseluga, Firenze: USB ORGANIZZA LA MOBILITAZIONE

Firenze -

Dopo il vergognoso rinnovo del contratto nazionale firmato da Confcommercio con Cisl e Uil con il quale si recepisce il peggio della “ricetta Marchionne”che prevede fra l’altro la possibilità addirittura di deroghe peggiorative negli accordi di secondo livello; peggiora il trattamento economico in caso di malattia; recepisce le peggiori norme del “collegato lavoro”; aumenta il lavoro domenicale obbligatorio, a fronte della concessione di aumenti contrattuali ridicoli di 86 Euro lordi spalmati in tre anni.

Cisl e Uil ancora una volta si sono rivelati per quello che sono: sindacati complici con le parti datoriali, così come sono supini quotidianamente con le scelte del Governo Berlusconi.

La Cgil stavolta (almeno per ora ) non ha firmato questa totale svendita di diritti, dichiarandosi favorevole ad un referendum sul contratto fra tutti i lavoratori. Ma chi non è di memoria corta si ricorderà che anche la volta precedente, lo stesso sindacato si dichiarò inizialmente contrario al contratto, facendo fuoco e fiamme, finendo poi qualche mese dopo per firmarlo !

L’Unione Sindacale di Base USB invita tutti i lavoratori e le lavoratrici a partecipare alle iniziative di mobilitazione tese a respingere questo grave peggioramento delle condizioni lavorative. Invita altresì i lavoratori e le lavoratrici a respingere i nuovi modelli di orario di lavoro che peggiorano notevolmente le condizioni di vita e di lavoro del personale, con particolare riferimento alla situazione delle lavoratrici madri.


USB invita infine la Cgil che tanto si riempie la bocca di democrazia, ad essere conseguente e ad avviare immediatamente le procedure per l’indizione dell’elezioni della nuova Rappresentanza Sindacale Unitaria –RSU all’interno dell’Azienda.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni