FINANZIARIA: MOBILITAZIONE GENERALE IMMEDIATA

Roma -

Primo appuntamento il 6 ottobre con lo sciopero dei precari della P.A.

In una nota della Direzione Nazionale RdB/CUB del Pubblico Impiego, l’organizzazione sindacale di base proclama lo stato di agitazione e la mobilitazione generale di tutti i lavoratori pubblici contro la Finanziaria.
"Se effettivamente dovessero essere confermate le anticipazioni di stampa in ordine alla composizione della manovra finanziaria per il 2007, la risposta non potrà che essere il conflitto diffuso e articolato nel mese di ottobre fino a confluire nello sciopero generale già proclamato dalla CUB per il prossimo 10 Novembre.
Le inesistenti risorse per il rinnovo dei contratti, la chiusura di migliaia di uffici e il loro accorpamento a livello regionale, il blocco pressoché totale del turn over – con buona pace degli impegni alla stabilizzazione dei precari della p.a. – l’accorpamento INPS INPDAP per restituirne la gestione a Cgil, Cisl e Uil, i profondi ed incisivi tagli alla scuola pubblica sono il segno di una finanziaria vocata al sostegno alle imprese, con il regalo del cuneo fiscale, e di un nuovo attacco ai redditi dei lavoratori e al welfare.
La Mobilitazione, i cui tratti saranno decisi definitivamente domani dal Coordinamento Nazionale RdB/CUB Pubblico Impiego, si avvierà comunque già dai prossimi giorni. Il primo importantissimo appuntamento in calendario è lo SCIOPERO GENERALE CON MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA IL 6 OTTOBRE DI TUTTI I PRECARI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CUI E’ GIA’ PREVISTA LA PRESENZA DI OLTRE 10.000 LAVORATORI.

 


27 settembre 2006 - Agi

FINANZIARIA:RDB/CUB PUBBLICO IMPIEGO PROCLAMA STATO AGITAZIONE

Roma - La direzione nazionale RdB/Cub del pubblico impiego ha deciso di proclamare lo stato di agitazione e la mobilitazione generale di tutti i lavoratori pubblici contro la Finanziaria. "Se effettivamente dovessero essere confermate le anticipazioni di stampa in ordine alla composizione della manovra finanziaria per il 2007", si legge in una nota, "la risposta non potra' che essere il conflitto diffuso e articolato nel mese di ottobre fino a confluire nello sciopero generale gia' proclamato dalla Cub per il prossimo 10 novembre".


26 settembre 2006 - Ansa

FINANZIARIA: RDB-CUB, MOBILITAZIONE GENERALE IMMEDIATA

ROMA - Stato di agitazione e mobilitazione generale di tutti i lavoratori del pubblico impiego contro la legge finanziaria. A proclamarlo le RdB-Cub del pubblico impiego, secondo le quali ''se dovessero essere confermate le anticipazioni di stampa in ordine alla composizione della manovra finanziaria per il 2007, la risposta non potra' che essere il conflitto diffuso e articolato nel mese di ottobre''. ''Le inesistenti risorse per il rinnovo dei contratti, la chiusura di migliaia di uffici e il loro accorpamento a livello regionale, il blocco pressoche' totale del turn over, con buona pace della stabilizzazione dei precari, l' accorpamento degli enti previdenziali, i profondi e incisivi tagli alla scuola pubblica - scrivono le Rdb-Cub in una nota - sono il segno di una finanziaria vocata al sostegno alle imprese, con il regalo del cuneo fiscale, e di un nuovo attacco ai redditi dei lavoratori e al welfare''.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni