GIOVEDI' 25 NOVEMBRE 2010 mobilitazione dei lavoratori OSS e cuochi

Cagliari -

Presidio di protesta, di lotta e di sensibilizzazione

Giovedì 25 novembre 2010, dalle ore 9.30 alle ore 18.00,

fronte Regione Autonoma della Sardegna, Cagliari, via Roma

 

 

Ieri, al termine di una giornata di presidio davanti alla RAS, durante il quale si è avuto modo di incontrare i deputati regionali, una delegazione composta da rappresentanti dell’USB e del com. art. 97, è stata ricevuta dai capogruppo consiliari o per conto di essi (Giulio Steri per l’UDC, Renato Lai per il PDL, Luciano Uras e, Radhouan Ben Amara per i Comunisti - La Sinistra Sarda - Rosso Mori e Diana Gianmpaolo per il PD).

 

Nel corso dell’incontro si è evidenziato che gli enti sanitari, negli anni, hanno espletato concorsi per OSS e cuochi, portando avanti azioni di qualificazione e riqualificazione di personale in ruolo e disoccupati e che questi non hanno trovato sbocco in un numero congruo di chiamate al lavoro se non in numero esiguo rispetto alle effettive esigenze, ricorrendo, per il resto al lavoro interinale che obbiettivamente costa di più, considerando SOLO l’aggio che percepisce la agenzia.

Il ricorso a questo tipo di lavoro non avviene, così come previsto dalla legge, in modo sporadico per supplire a esigenze eccezionali, ma in modo massiccio e sistematico per garantire lo svolgimento dell’ordinaria amministrazione.

Abbiamo chiesto alla politica regionale delle risposte, vista la paradossale situazione che si è venuta a creare mediante l’utilizzo massiccio di lavoro in affitto, malgrado  esistano graduatorie pubbliche valide.

E’ stata altresì rappresentata la poca trasparenza da parte dell’Azienda Ospedaliera Brotzu, perché le delibere non sono accessibili e per l’atteggiamento del commissario Garau nella gestione della vertenza OSS e cuochi.

I capigruppo si sono detti disponibili a  prendere atto di quanto veniva rappresentato, e di mettere all’ordine del giorno in commissione sanità tale questione. La commissione, si terrà domani giovedì 25 Novembre nel corso della mattinata. In quella sede verranno  convocati l’assessore alla Sanità Liori, e i commissari straordinari di Asl 8 e Brotzu, per sapere quanti sono gli interinali in servizio, quando scadono i contratti di somministrazione di lavoro in affitto, quali sono i dati contenuti nel documento della pianta organica, e vedere, in base a queste informazioni, che tipo di soluzione trovare al problema.

I precari e i disoccupati del comitato art. 97  daranno vita in concomitanza con la commissione ad un presidio di fronte al consiglio regionale. Chiederemo un incontro con la commissione sanità per sapere l’esito dell’incontro.

Se non saremo soddisfatti proseguiremo la nostra battaglia di trasparenza e di legalità.

Per meglio specificare le motivazioni e consegnarVi documentazione siamo lieti di incontrarVi alla Conferenza Stampa che si svolgerà  in concomitanza con il presidio che si terrà in:

 

Cagliari, via Roma, fronte sede Regione Autonoma della Sardegna

dalle ore 9.30 alle ore 18.00 (salvo risposte concrete) del 25 novembre 2010

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni