I due candidati a sindaco di Napoli sfuggono al confronto con i lavoratori delle aziende partecipate e con i cittadini!

Napoli -

L’USB aveva invitato i candidati a sindaco della città di Napoli,Luigi De Magistris e Gianni Lettieri, a un dibattito pubblico sul futuro delle partecipate ed in particolare l’ANM, visti gli ultimi scandali avvenuti e nel merito del futuro dei lavoratori del comune di Napoli.


E’ prevalso,nei due candidati,il timore di confrontarsi,con i lavoratori del settore ed i cittadini,sui veri problemi ed i metodi di risoluzione degli stessi,evitando così di assumere impegni concreti e innescando il sospetto che nulla cambierà all’indomani dell’elezione del nuovo sindaco.

 

Hanno preferito la propaganda elettorale “populistica” ed inconcludente finalizzata solo all’acquisizione di voti,invece di dare risposte concrete che avrebbero dato un segnale di effettiva discontinuità con le passate amministrazioni.

 

Aspetteremo il futuro sindaco per sottoporgli i veri problemi citati,senza pregiudiziali e discriminazioni nella speranza di soluzioni concrete.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni