Il Comitato Referendario Romano 2 Sì per l'Acqua Bene Comune sostiene lo Sciopero Generale di Venerdì 11 marzo

Roma -

In allegato la lettera

Come realtà attualmente impegnata nella difesa dell'Acqua Bene Comune non possiamo che riconoscere l'attacco ai diritti dei lavoratori come un'altra faccia della medaglia dell'attacco generalizzato ai beni e ai diritti primari.
Ad un attacco generalizzato non può che corrispondere una risposta generalizzata.

 



Siamo convinti che la straordinaria mobilitazione dal basso che ha permesso la raccolta di oltre un 1.400.000 firme a sostegno dei referendum per la ripubblicizzazione dell'acqua, così come l'ampia partecipazione alle mobilitazioni in difesa dell'istruzione, della ricerca e del lavoro, siano il segnale di un'importante capacità di resistenza e di proposta, che si muove verso un'alternativa al modello sociale ed economico vigente.

 



In questo percorso la vittoria al prossimo referendum sull'acqua rappresenterà una spinta decisiva verso la riappropriazione dei diritti fondamentali, mettendo un freno alla voracità di quello stesso mercato che divora sempre più avidamente i posti di lavoro, i servizi primari e i beni comuni.

 

Per questo siamo a fianco dei lavoratori che venerdì 11 marzo saranno in sciopero e scenderanno in Piazza a Roma, in un percorso che ci vedrà nuovamente insieme alla manifestazione del 26 Marzo, in difesa dell'Acqua e dei Beni Comuni.

 

 

Segreteria Comitato Referendario Romano 2 Sì per l'Acqua Bene Comune

Ultime Notizie

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni