IL DECRETO MILLEPROROGHE SUL BLOCCO DEGLI SFRATTI E' INSUFFICIENTE! GLI INQUILINI E I MOVIMENTI PROTESTANO SOTTO IL MINISTERO DI SACCONI!

Roma -

Vedi più in basso tutte le misure approvate dal Senato (Adnkronos DEL 16 FEB. 2011)

COMUNICATO STAMPA

Roma, 16 febbraio 2011

 

GLI INQUILINI DEGLI ENTI PREVIDENZIALI DAL MINISTRO SACCONI!

Per la moratoria degli sfratti, anche quelli per morosità incolpevole, il blocco degli aumenti degli affitti e delle vendite a terzi degli alloggi degli enti in dismissione, la difesa dei posti di lavoro dei 350 dipendenti dell’Enasarco.

GIOVEDI' 17 ORE 10 PRESIDIO IN VIA VENETO 56 A ROMA.

 

Il blocco degli sfratti per finita locazione per le categorie protette approvato in via definitiva dal Parlamento nel Decreto Milleproroghe non è sufficiente.

Il quadro generale dell'emergenza abitativa e in particolare la situazione romana ci consegna numeri drammatici che sono sicuramente davanti a tutti, con storie individuali di una condizione di sofferenza che si va stratificando e sta aggredendo ceti sociali un tempo al sicuro.

Gli inquilini degli enti privatizzati sono un esempio in questo senso. Nella sola città di Roma decine di migliaia di persone rischiano di perdere l'alloggio e stanno diventando morose per l'incalzare degli affitti, superiori ai propri redditi, o diventano insolventi verso mutui non sostenibili.

L’avvio del piano di dismissione dell’intero patrimonio abitativo messo in atto dall’Enasarco (15.000 alloggi solo a Roma) non farà che aggravare questa situazione, con l’effetto collaterale di mettere alla porta i 350 lavoratori portieri e pulitori della Fondazione.

Occorre approvare una moratoria degli sfratti, compresi quelli per morosità incolpevole insieme al blocco degli aumenti degli affitti (a Roma e in alcune città italiane lievitati anche del 200-300% dal 2001), e delle vendite a terzi degli alloggi degli enti in dismissione - sia pubblici che privati (Enti previdenziali, Fondi pensione, Fondi immobiliari e Istituti assicurativi): questo consentirebbe di togliere la pistola puntata alla tempia degli inquilini, ma anche degli amministratori che dovranno occuparsi delle migliaia, soprattutto anziani, di cittadini che perderanno l'alloggio in cui vivono anche da più di quarant'anni.

In questa fase dove si torna a parlare di “piano casa” va colta un'opportunità storica che offra al governo la possibilità di dare una risposta immediata alle aspettative di milioni di persone.

Chiediamo al Ministro Sacconi e al Governo italiano l’apertura di un tavolo inter-istituzionale, con la partecipazione dei movimenti e delle altre forze sindacali e sociali, per promuovere l’attuazione di questo percorso e in particolare predisporre con urgenza le seguenti iniziative:

fermare la gestione immobiliarista degli Enti privatizzati e assicurativi, dei Fondi pensione e di quelli immobiliari (le famose SGR), richiamandoli alla loro funzione etico-sociale di gestione della cosa pubblica; la difesa dei posti di lavoro dei 350 lavoratori dell’Enasarco.

 

TUTTE LE MISURE APPROVATE (Adnkronos):

 

Roma, 16 feb. - (Adnkronos) - Sgravi alle banche in vista di Basilea 3, sanatoria per i manifesti politici, aumento dei biglietti per il cinema proroga per le multe sulle quote latte, introduzione del foglio rosa per i motorini, ritorno della social card, acconti per i comuni in attesa dell'attuazione del federalismo municipale. Sono alcune delle misure contenute nel dl milleproroghe come ridisegnato dal maxiemendamento sul quale il governo ha posto e ottenuto la fiducia al Senato. A favore hanno votato 158 senatori, contro 166, astenuti 4. Il provevdimento passa ora alla Camera per la seconda lettura. I deputati avranno tempo fino al 27 febbraio per la conversione definitiva. Ecco le misure approvate dal Senato.- ABRUZZO: Via libera al pacchetto di norme per i terremotati in Abruzzo. Tra le misure approvate c'è la proroga della riscossione dei tributi al 31 dicembre 2011 e lo slittamento della riscossione delle rate dei premi assicurativi al 31 ottobre di quest'anno. Viene inoltre istituita la giornata della memoria delle vittime del terremoto, il giorno 6 aprile.- ALLUVIONI: arrivano 100 milioni per il finanziamento delle spese derivanti dalle alluvioni, per ciascuno degli anni 2011 e 2012. Le risorse andranno alla Liguria (45 mln l'anno), al Veneto (30 mln l'anno), alla Campania (20 mln l'anno) e ai comuni della provincia di Messina (5 mln l'anno), colpiti dall'alluvione del 2 ottobre del 2009.- AUTOTRASPORTO: Viene prorogato l'ecobonus, con un fondo di 30 milioni di euro.- BANCHE: Le banche potranno utilizzare in compensazione il credito d'imposta, insieme alle attività immateriali e valori d'avviamento. In questo modo potranno meglio rispondere ai nuovi parametri fissati da Basilea 3, che entreranno in vigore nel 2013.- BANCHE POPOLARI: Proroga al 2014 del termine entro il quale le fondazioni bancarie devono scendere sotto il tetto dello 0,5% nelle banche popolari. La norma riguarda solo gli istituti che detenevano partecipazioni al 2009 per effetto di fusioni.- CAMPANIA: Stop alle demolizioni delle prime case in Campania, disposte in seguito a sentenza penale. La sospensione delle demolizioni è fissata fino al 31 dicembre 2011. Gli enti locali della Campania e la regione potranno inoltre aumentare tributi e addizionali, in alternativa alla tariffa sui rifiuti, per finanziare il ciclo dei rifiuti.- CASE FANTASMA: I proprietari delle case 'fantasma' avranno tempo fino al 30 aprile per mettersi in regole. La versione originale del decreto milleproroghe prevedeva un rinvio, rispetto al termine inizialmente fissato al 31 dicembre 2010, di tre mesi, spostando la dead line al 31 marzo. La nuova versione sposta la scadenza di un altro mese.- CARTA D'IDENTITA': Slitta al 31 marzo 2011 il termine entro cui sui documenti dovrà essere inserita anche l'impronta digitale del soggetto titolare del documento identificativo.- 5 PER MILLE: Arrivano le risorse necessarie per il finanziamento del 5 per mille. Sono 300 milioni, che si vanno ad aggiungere ai 100 milioni gia' stanziati nella legge di stabilita'. Una quota, fino al tetto di 100 milioni di euro, sara' destinata ai malati di Sla.- CINEMA: Dal primo luglio andare al cinema costerà un euro in più. L'incremento del costo dei film nelle sale, ad esclusione delle sale parrocchiali, servirà per finanziare le agevolazioni fiscali nel settore della produzione cinematografica, previsti dal milleproroghe. I rincari avranno effetto dal primo luglio e fino al 31 dicembre 2013.- CONSOB: Via libera alla riorganizzazione della Consob, senza pero' lo spostamento della sede a Milano. La riorganizzazione dovra' avvenire entro il 31 luglio.- FOGLIO ROSA: Arriva il foglio rosa per i motorini e le minicar, che potrà essere utilizzato nel periodo che va dalla prova teorica a quella pratica. Si stabilisce inoltre che la prova pratica di guida non potrà essere sostenuta prima che sia trascorso un mese dalla data del rilascio dell'autorizzazione. In caso di esito negativo della prova, dovrà passare almeno un mese per poter sostenere un altro esame e gli aspiranti centauri avranno solo due possibilità. Rispetto al termine del 19 gennaio per l'entrata in vigore della norma, stabilito dal nuovo codice della strada, viene fissata una nuova scadenza al 31 marzo 2011, che potrà essere ulteriormente rinviata al 31 dicembre 2011.- FONDI INVESTIMENTO: Novità in arrivo sulla tassazione dei fondi comuni d'investimento. Per i fondi nazionali si stabilisce il passaggio della tassazione attuale del maturato in capo ai fondi, alla tassazione del maturato in capo ai sottoscritti delle quote del fondo.- INCROCI TV E STAMPA: Proroga di due anni del divieto di incroci tra settore della stampa e settore della televisione, che slitta fino al 31 dicembre 2012.- PARMALAT: Agli azionisti Parmalat non potrà essere distribuito più del 50% degli utili. Sono inoltre inefficaci le eventuali modifiche della clausola concordataria.- POSTE: Poste spa potrà ''acquistare partecipazioni, anche di controllo, nel capitale delle banche'', ma solo al fine di entrare nel capitale della banca per il mezzogiorno. La norma stabilisce inoltre lo scorporo di Bancoposta da Poste.- PRECARI SCUOLA: Saranno congelate sino al 2012 le graduatorie ad esaurimento degli insegnanti precari. Inoltre si stabilisce che i supplenti chiamati dalle scuole potranno provenire solo dalla provincia in cui ha sede l'istituto stesso.- QUOTE LATTE: Slitta ancora una volta il pagamento delle multe sulle quote latte, dando altri sei mesi di tempo agli allevatori. E' prevista uno slittamento di altri sei mesi, rispetto all'ultimo termine fissato al 31 dicembre 2010, della partenza dei piani di rateazione delle multe.- SANATORIA MANIFESTI: Arriva il condono per le violazioni ''ripetute e continuate'' delle norme in materia di affissioni e pubblicità di ''manifesti politici ovvero di striscioni e mezzi similari''. Il provvedimento consente di chiudere i contenziosi ''di ogni ordine e grado di giudizio, nonché delle somme eventualmente iscritte a titolo sanzionatorio'' attraverso il versamento di 1.000 euro. Il termine per il pagamento e' fissato al 31 maggio 2011.- SFRATTI: Ancora un anno di tempo per rendere esecutivi gli sfratti, per le categorie disagiate. La norma sposta il termine degli sfratti dal 31 dicembre 2010 al 31 dicembre 2011 il termine.- SOCIAL CARD: Torna la social card, la carta acquisti alimentari e per il pagamento delle bollette, destinata alle fasce della popolazione più bisognose. E avrà una fase sperimentale affidata agli enti caritativi operanti nei comuni con più di 250.000 abitanti. La sperimentazione avrà durata di 12 mesi e potrà contare su risorse pari a 50 milioni di euro.- TRIBUTI REGIONI: Le regioni colpite da calamità naturali potranno incrementare i tributi e le accise sui carburanti. Il provvedimento stabilisce che ''qualora il bilancio della regione non rechi le disponibilità finanziarie sufficienti per effettuare le spese conseguenti'' all'emergenza ovvero "la copertura degli oneri conseguenti alla stessa'' le regioni possono deliberare gli aumenti. "Potranno essere incrementati i tributi, le addizionali, le aliquote e le maggiorazioni di aliquote attribuite alle regioni''. Per gli enti territoriali arriva anche un allegerimento del patto di stabilità interno.- TLC: Arrivano 30 milioni di euro per finanziare il passaggio al digitale per il 2011.- UNIVERSITA': Arrivano le risorse necessarie per finanziare il fondo unico per l'Università.- VENETO: Viene prorogata al 30 giugno la sospensione dei tributi per le zone del Veneto colpite dalle alluvioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni