La farsa dei rinnovi CCNL terzo settore - Nota sui contratti del Comparto SSAEP

Genova -

CGIL, CISL, UIL VERGOGNATEVI

CGIL, CISL, UIL VERGOGNATEVI

 

I lavoratori e le lavoratrici del terzo-settore sono Da 22 mesi senza contratto di lavoro!

 

  1. percepiscono retribuzioni ridicole
  2. vivono il disagio della precarieta’
  3. subiscono gare costantemente al ribasso.
  4. non hanno diritti sindacali esigibili

Quali sono state le vostre risposte a tali  gravissime problematiche?

 

  1. piattaforme di rinnovo presentate con quasi 16 mesi di ritardo;
  2. mancata erogazione dell’IVC (indennità di vacanza contrattuale) causata dalle inadempienzesindacali;
  3. scontro interno alla CISL e conseguente presentazione di due distinte piattaforme di alcuni CCNL (vedi Coop Sociali)
  4. assoluta mancanza di partecipazione da parte degli occupati nella stesura delle piattaforme
  5. impossibilità ad eleggere rsu
  6. prossimità politica alle controparti datoriali

 

Adesso basta, passa anche tu dalla tua parte

iscriviti a RdB/Cub Terzosettore

------------------------------------------------------------------------

Nota sui contratti del Comparto SSAEP

Segreterie Regionali FP CGIL

Segreterie Territoriali FP CGIL

Ai responsabili del Comparto S.S.A.E. Privato

Alleghiamo alla presente una breve nota sullo stato del confronto con le varie controparti per l'avvio delle trattative per il rinnovo dei contratti nazionali.

Potrete notare novità importanti per l'AGIDAE, e l'avvio anche per altri due contratti nazionali.

p. il comparto nazionale SSAEP

Dario Canali

-----------------------------------------------------

I contratti del comparto (stato della situazione).

AGIDAE, abbiamo richiesto l'incontro per illustrare la piattaforma. Giovedì 25 ottobre abbiamo inviato un sollecito con lo stesso obiettivo. E' arrivata risposta dell'AGIDAE il 31 ottobre con la proposta di cinque date per incontri, a partire dal 13 novembre. Noi abbiamo dato la nostra disponibilità per le date del 20 novembre, del 4, del 5 e del 6 dicembre. In data 5 novembre ci è pervenuta una nota della UILTUCS in cui veniva dichiarata la disponibilità per il 13 novembre, per il 20 novembre e per il 4 dicembre. Non ci sono pervenute note della FISASCAT. C'è da presumere che l'incontro si svolgerà il 20 novembre. Noi ci presenteremo ad illustrare la nostra piattaforma. I temi su cui insisteremo saranno quelli della copertura economica per l'intero biennio 2006-2007 (per scongiurare il pericolo che l'anticipo già concordato con CISL e UIL "cancelli" gli arretrati), il completamento del sistema di classificazione, la riduzione di orario, il recupero della quota economica per il secondo biennio del precedente contratto (pagato in parte solo per le categorie A., B e C), oltre all'adeguamento delle indennità. Su questi temi ci aspettiamo risposte di merito della controparte per aprire il vero confronto finalizzato al rinnovo del CCNL.

ANPAS, AVIS e VALDESI, ci hanno comunicato la loro disponibilità a discutere della piattaforma. In seguito a queste loro considerazioni abbiamo unitariamente risposto che eravamo pronti a definire la data per illustrare i contenuti della piattaforma (per questi tre contratti c'è una sola piattaforma). Ci ha risposto l'ANPAS proponendoci un primo incontro il giorno 15 di novembre a Bologna. Abbiamo dato la nostra disponibilità L'incontro dovrebbe svolgersi presso la sede CISL di Bologna perché più vicina alla Stazione. In data 5 novembre ci hanno risposto, con un fax, anche i VALDESI proponendoci la data del 22 novembre. Dopo aver parlato con CISL e UIL, abbiamo chiesto che la data venisse spostata al 26 o al 30 novembre, dato che il 22 è il giorno di chiusura dei seggi elettorali e saremo impegnati, sia qui a Roma che in tutti i territori, alla raccolta dei risultati elettorali.

Per tutti gli altri contratti abbiamo fatto un sollecito. Più in dettaglio.

ANFFAS. Sollecitato sia l'incontro per illustrare la piattaforma, sia per concludere l'intesa sulla previdenza complementare. Abbiamo anche chiarito che questo accordo è preliminare a quello contrattuale. Dovremmo avere una data per la prossima settimana.

ANASTE. Anche per questa controparte abbiamo sollecitato, oltre l'incontro sul contratto, anche quello per la previdenza complementare. Non sono ancora pervenuti riscontri.

Stesso discorso per l'AIAS.

Abbiamo sollecitato l'incontro alle MISERICORDIE e all'UNEBA. Per questi due contratti l'accordo sulla previdenza complementare c'è già.

Restano le Cooperative. Anche a loro abbiamo sollecitato l'incontro. Come "risposta" (non è chiaro se diretta o meno, più probabile il no, visto che è pervenuta mercoledì 24 ottobre) le tre centrali cooperative hanno fatto pervenire ai tre segreteria confederali responsabili dei rapporti con le Cooperative (per la CISL questa responsabilità è in capo al segretario generale aggiunto) e ai quattro segretari generali delle categorie firmatarie del contratto (e delle due piattaforme inviate) una lettera in cui segnalano l'anomalia della presentazione delle piattaforme e propongono una discussione preliminare sullo stato del settore e sulla situazione creatasi in seguito alla presentazione delle due piattaforme. A questa richiesta rispondiamo confermando la necessità che si aprano le trattative e proponendo una data.

Se pervenissero altre novità, sarà nostra cura provvedere a informarne immediatamente tutti i territori.

Roma 7 novembre 2007

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni