LOMBARDIA, 24 OTTOBRE. SCIOPERO DELLA SANITA', con manifestazione a Milano ore 10,00 Piazza Duca D'Aosta

Milano -

 

GIUNTA FORMIGONI: AL DI LA' DEL RIMPASTO, LA SOLITA “ASSOCIAZIONE A DELINQUERE”.
Questo il commento di Riccardo Germani, Responsabile Regionale dell’Unione Sindacale di Base Sanità Pubblica della Lombardia: “I cittadini ed i lavoratori Lombardi chiedono a gran voce che chi ha coordinato lo smantellamento della Sanità Pubblica Lombarda, costringendo i cittadini a rivolgersi ai Privati, contornandosi di Ladri e faccendieri che hanno lucrato sul Bene comune Sanità si dimetta senza se e senza ma”.

 

“Vadano a casa subito lui e la sua giunta”,  ha continuato Riccardo Germani!

Da anni assistiamo ad inchieste, perquisizioni, arresti nei confronti dei Manager lombardi che usano la Sanità  come il Bancomat privato di Comunione e Liberazione.

 

Alcuni tra i Dirigenti di questa congrega, che per alcuni versi sarebbe meglio definire “Comunione e Fatturazione”, gestiscono per scopi personali la Sanità in Lombardia con un’interminabile lista di  abusi e usano i metodi di una vera e propria inarrestabile associazione a delinquere.


Mentre questi fanno affari con la Sanità, bene comune, i lavoratori 
vengono duramente colpiti dal taglio del personale, dall'introduzione della mobilità, dai licenziamenti, dal blocco dell'indennità di vacanza contrattuale, dal blocco dei rinnovi contrattuali, dal licenziamento dei precari, dal taglio dei buoni pasto, da piani d'assunzione aziendali, che non coprono le reali carenze di personale.

 

USB chiede le dimissioni di chi ha gestito ed ancora gestisce il sistema sanitario regionale, la riacquisizione di tutti gli appalti e dei servizi esternalizzati, per ridare dignità a chi ci lavora e offrire  garanzie di trasparenza agli utenti.

 

Il 24 ottobre sciopereremo e manifesteremo anche a fianco dei lavoratori del San Raffaele, per dire che, in tutti questi anni di rimborsi d'oro dati a questo istituto ecclesiastico, si potevano acquistare non uno ma 3 San Raffaele e renderli pubblici.

 

Non basta cambiare i nomi degli assessori, se non si cambiano le politiche che gestiscono il patrimonio pubblico lombardo e Nazionale.

 

MANDIAMO A CASA FORMIGONI E LA SUA GIUNTA

 


Coordinamento regionale
Sanità Pubblica Lombardia

 

In allegato locandine NO FORMIGONI DAY

 

per saperne di più vai al sito USB Lombardia

Sciopero della Sanità pubblica e privata

Assemblea Nazionale USB INPS

Ultime Notizie

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni