Lombardia - Entrate, congedi e banca ore: USB aveva ragione e la DR chiarisce

Milano -

Il 27 marzo la nostra organizzazione sindacale aveva chiesto alla Direzione Centrale di rettificare la nota del 20 marzo con cui si davano indicazioni alle Direzioni Regionali in tema di fruizione di banca ore e congedi (vedi la richiesta allegata al presente comunicato) In conformità a tale nota secondo noi illegittima (recepita dalla DR Lombardia in data 23 marzo) molte Direzioni Provinciali avevano richiesto alle Lavoratrici ed ai Lavoratori privi di strumenti per svolgere attività in lavoro agile, al fine di esentare gli stessi dal servizio, di esaurire i congedi e la banca ore.

Pur in assenza di una risposta espressa da parte della Direzione Centrale in data odierna la Direzione Regionale ha precisato (con nota n. che “… continuano a trovano applicazione i termini concordati con le organizzazioni sindacali per usufruire della banca ore maturata anche nell’anno precedente e, ovviamente, sono confermati i termini stabiliti dal CCNL – Funzioni centrali- per godere delle ferie residue maturate nell’anno precedente. La programmazione delle ferie delle singole strutture sarà conforme alle indicazioni impartite. Nel caso in cui, invece, non sia possibile ricorrere al lavoro agile, anche nella forma semplificata di cui al comma 1, lett. b), come sancito dall’articolo 87, comma 3 del D.L. 18/2020, le amministrazioni utilizzano gli strumenti delle ferie pregresse, del congedo, della banca ore, della rotazione e di altri analoghi istituti, nel rispetto della contrattazione collettiva, …”.

Ci fa piacere constatare, dunque, che dopo la nostra istanza del 27 marzo è improvvisamente ricomparso il riferimento al rispetto della contrattazione collettiva, inspiegabilmente dimenticato nelle note precedenti.

Ci saremmo aspettati una rettifica espressa delle direttive illegittimamente fornite il 20 ed il 23 marzo, e non la solita retromarcia di fatto priva di una chiara assunzione di responsabilità, ma in fondo il nostro interesse è solamente quello di tutelare gli interessi delle Lavoratrici e dei Lavoratori, denunciando con tempestività gli abusi che a volte l'amministrazione tenta di compiere.

USB PI – Esecutivo regionale A.F. Lombardia

Salviamo i bambini - Tavola rotonda sull'effetto della pandemia sui piccoli

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni