NO ALL'ACCORDO. NO ALLA MANOVRA. USB OCCUPA SCALINATA DI PIAZZA DI SPAGNA A ROMA

Roma -

La protesta continua davanti palazzo Chigi

Occupata la scalinata di piazza di Spagna a Roma ed affisso sulla balaustra di Trinità dei Monti un grande striscione con su scritto “LADRI DI FUTURO. LADRI DI DEMOCRAZIA. NO ALL’ACCORDO. NO ALLA MANOVRA”.

 

Con questa iniziativa l’Unione Sindacale di Base ha inteso manifestare l’opposizione del mondo del lavoro e del sindacato conflittuale alla manovra del Governo dettata dall’Europa, che rischia di sancire il de profundis per lo Stato Sociale, e contro l’accordo “porcellum” tra Confindustria Cgil Cisl Uil Ugl, che seppellisce la democrazia sindacale nel nostro Paese.

 

I manifestanti hanno poi lasciato la scalinata, e dopo aver bloccato il traffico su Via del Corso hanno raggiunto Palazzo Chigi, dove sta proseguendo la protesta.
 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni