NUCLEARE: USB, MORATORIA DEL GOVERNO È SOLO UN ESPEDIENTE TUTTI IN PIAZZA IL 26 MARZO PER L'ACQUA PUBBLICA E CONTRO IL NUCLEARE

Nazionale -

Comunicato stampa

“Dopo le aberranti dichiarazioni rilasciate da numerosi esponenti dell’esecutivo di fronte alla tragedia nucleare in Giappone, ora il Governo tenta di correre ai ripari annunciando una moratoria farsa”, commenta Emidia Papi, della Confederazione USB. “Ma questo espediente non farà per nulla diminuire l’avversione popolare al nucleare e non impedirà che i cittadini possano legittimamente esprimere la propria opinione nel referendum del giugno prossimo come hanno già fatto nel 1987”.


“L’Unione Sindacale di Base – prosegue Papi - ribadisce la propria contrarietà allo sviluppo di questa forma di energia, dannosa per gli uomini e per l’ambiente, e conferma con ancora più forza la propria partecipazione alla manifestazione nazionale del 26 marzo a Roma, per l’acqua pubblica e contro il nucleare, invitando tutte le lavoratrici ed i lavoratori ad aderire numerosi per dimostrare il proprio rifiuto a scelte dettate da interessi economici e di potere e per difendere la salute, l’ambiente, i beni comuni delle popolazioni e del pianeta”, conclude la dirigente USB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni