Passaggi di area lavoratori Ministero Infrastrutture e Trasporti ex area A in area B

Passaggi di area lavoratori MIT ex area A in area B

Si è svolto ieri lunedì 28 marzo l'incontro tra Amministrazione ed OO.SS. per valutare il da farsi in merito all'oggetto ed alla bozza di accordo presentata dall'Amministrazione, in esito alla recente sentenza TAR Lazio riguardante un gruppo di lavoratori ex area A.

L'Amministrazione ha proposto un testo di accordo che è sostanzialmente lo stesso  2007/2008 per ciò che concerne i passaggi d'area (accordi FUA a settori  disgiunti, quelli si entrambi sottoscritti anche dalla RdB/USB, contrariamente ai successivi accordi, non sottoscritti dalla nostra O.S. proprio perchè cassarono i passaggi di area rinunciando a quanto previsto dal CCNL a fronte del diniego della Funzione Pubblica.


Si torna sulle nostre posizioni (il rispetto dell'art. 36 del CCNL) e ciò non può che far piacere a tutti.

La nostra O.S. è però perfettamente consapevole che scrivere e firmare oggi un accordo che prevede il passaggio in area II per tutti i lavoratori di area I (753), seppure a costo zero ed anzi persino con un risparmio rispetto al semplice passaggio di fascia,  può rimanere poco più che una semplice dichiarazione di intenti e sterile  espressione di buona volontà delle parti.
Ciò perchè  i vincoli della mancanza di disponibilità nell'attuale  pianta organica e della indisponibilità di posti sufficienti  da mettere a concorso dall'esterno, come la norma prevede, rimangono, ed ancora più pesanti di tre anni fa, per di più  in presenza di probabile impugnativa della sentenza da parte dell'Amministrazione. (Funzione Pubblica presso il Consiglio di Stato)

Tutte le OO.SS. quindi, ad esclusione della UIL che ha manifestato disponibilità alla firma consegnando una nota a verbale,  hanno deciso di non firmare l'accordo proposto per procedere, con l'assenso del Capo del Personale dott. Migliorini,  ad un altro incontro da svolgersi a breve termine alla presenza del vertice politico preparando un documento congiunto (protocollo di intesa)


In allegato la  successiva nota congiunta delle OO.SS. (UIL compresa) inviata al Ministro
e la registrazione degli interventi  della riunione di ieri.

Il Coordinamento USB Pubblico Impiego  Ministero Infrastrutture e Trasporti.

AGGIORNAMENTO maggio 2011 : Una prima vittoria.

(VEDI SOTTO ANCHE NOTIZIA RELATIVA AD ASSEMBLEA GENERALE)

DOPO AVER RISCONTRATO  L'IMPEGNO DEL MINISTRO MATTEOLI  DI "SOSTENERE" LE RAGIONI PALESI DEI LAVORATORI, LA NECESSITA' E L'OPPORTUNITA' DI PORTARE A TERMINE POSITIVAMENTE LA VERTENZA NEL NOSTRO DICASTERO, E' STATO SUCCESSIVAMENTE SOTTOSCRITTO IL 30 MAGGIO 2011 DALL'AMMINISTRAZIONE E TUTTE LE OO.SS. L'ACCORDO  CHE PREVEDE IL PASSAGGIO DI AREA PER TUTTI I COLLEGHI EX AREA A ED E' STATO TRASMESSO ALLA FUNZIONE PUBBLICA, CON ALCUNE MODIFICHE MIGLIORATIVE RISPETTO ALLA BOZZA ORIGINARIA.

 

NON DIMENTICANDO PERO' CHE LA FUNZIONE PUBBLICA E' RICORSA IN APPELLO AL CONSIGLIO DI STATO IN MERITO, INVITIAMO I LAVORATORI A MANTENERE ALTA L'ATTENZIONE.

SOTTO IL TESTO DELL'ACCORDO SOTTOSCRITTO DALLA USB E DA TUTTE LE ALTRE SIGLE, TRASMESSO ALLA FUNZIONE PUBBLICA FORMALMENTE NEL MESE DI GIUGNO.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni