Regione Lazio. 17 MARZO: I LAVORATORI BEFFATI DA UNA CLASSE POLITICA CHE VUOLE FESTEGGIARE "LE NOZZE CON I FICHI SECCHI"!

Roma -

In allegato le disposizioni regionali per la 'festa' del 17 marzo e la nostra lettera/diffida

IN OCCASIONE DELLA CELEBRAZIONE DELL’UNITA’ D’ITALIA I LAVORATORI SONO COSTRETTI A SUBIRE UNA DOPPIA PUNIZIONE:

> VIENE LORO NEGATO IL DIRITTO DI DISPORRE LIBERAMENTE DI UNO DEI QUATTRO GIORNI DI FESTIVITA’ SOPPRESSE SOSTITUITO OBBLIGATORIAMENTE CON LA FESTA DEL 17 MARZO 2011

> VIENE LORO RIVOLTA LA MINACCIA DI UN FEDERALISMO CHE, A DISPETTO DELLA CELEBRATA UNITA’, DIVIDE I LAVORATORI E L’ITALIA IMPONENDO NUOVE TASSE  E BALZELLI!

 

CONTINUANO GLI ATTACCHI AL DIRITTO DEI LAVORATORI!
UNIAMOCI NEL SINDACATO USB PER NON DARE SPAZIO A CHI CI SVENDE AL MERCATO DEL LIBERISMO



* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni