REGIONE LAZIO: I LSU OTTENGONO CONFERMA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI

Roma -

Aumento del sussidio da gennaio 2008 e sollecito di un tavolo col Governo

Questa mattina un consistente gruppo di Lavoratori Socialmente Utili ha dato vita al presidio indetto dalle RdB-CUB davanti al Consiglio regionale  del Lazio.

Nel corso del presidio una delegazione ha incontrato il Presidente del Consiglio Guido Milana e  l’Assessore al Lavoro Alessandra Tibaldi.

 

Durante l’incontro le RdB-CUB hanno riaffermato la necessità di dare seguito agli impegni già dichiarati dal Presidente Marrazzo: l’incremento di 200 euro dell’assegno di sussidio, a simbolico risarcimento di 12 anni di lavoro senza contratto e contributi; un piano straordinario di assunzioni e l’immediata richiesta al Governo di un tavolo per inserire nella finanziaria 2008 norme e risorse  a favore dei Lsu.

 

Gli Assessori hanno confermato l’aumento del sussidio per tutti i Lsu a partire da gennaio 2008. Inoltre Il Presidente Milana, congiuntamente con l’Assessore Tibaldi, si è impegnato a sollecitare l’avvio del tavolo con il Governo ed a convocare una riunione con l’Assessore all’Ambiente Filiberto Zaratti,  finalizzata ad approfondire la possibilità di stabilizzazioni dei Lsu nei parchi regionali.

 

Le RdB-CUB hanno ribadito che l’aumento del sussidio deve essere svincolato da qualsiasi mediazione dei Comuni: la cifra di 200 Euro spetta direttamente ai lavoratori, che non dovranno per questo subire aumenti dell’orario di lavoro.

 

Le procedure di erogazione dell’aumento verranno messe appunto in una riunione che sarà convocata dall’Assessore al Lavoro nella prossima settimana.

Ultime Notizie

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni