Riflessioni sulla mobilità per i Capo Squadra

Cagliari -

Questo NON è un comunicato ma un verbale di contrattazione decentrata.

 

 

 

II giorno 6 Novembre 2007 alle ore 10,00, su convocazione dell’Amministrazione con nota prot. n. 15141 del 31.10.07. Dopo ampia disamina dei documenti e dei dati disponibili il Comando e le OO.SS. presenti concordano sulle valutazioni seguenti.

 

 

 

Preso atto che la dotazione organica stabilita dal DPCM del 29 aprile 1997, integrata dalle dotazioni relative alla successiva istituzione del Distaccamento di San Vito e del Distaccamento cittadino di Cagliari, risulta di 141 unità Capi Squadra e di 52 unità Capi Reparto, confrontando tali dotazioni con la situazione attuale si rileva una carenza delle dotazioni di Capo Squadra del 17% (corrispondente a 25 unità di carenza) e di Capo Reparto del 56% (corrispondente a 29 unità di carenza). Tenuto conto che risulta indispensabile utilizzare parte dei Capi Squadra nella mansione superiore di Capo Reparto, per coprire gli indispensabili servizi di gestione dei turni dei distaccamenti e della sede aeroportuale, il che porta ad una ulteriore diminuzione dei Capi Squadra disponibili per tale mansione. Valutato che la carenza complessiva di qualificati del Comando (Capi Squadra + Capi Reparto) risulta del 29% rispetto all'organico. Si constata la crescente e quotidiana difficoltà nella copertura dei servizi minimi, nonché a fronteggiare le situazioni di emergenza che periodicamente si verificano e che da ultimo, nella trascorsa stagione estiva, hanno determinato notevoli difficoltà operative aggravate peraltro dalla situazione di insularità che rende impossibile il temporaneo e tempestivo rinforzo dai Comandi limitrofi in occasione del verificarsi di emergenze diffuse sul territorio. Premesso quanto sopra si concorda sulla inderogabile necessità che le procedure di mobilità e messa a concorso di posti per Capo Squadra tengano conto delle notevoli carenze del Comando e della situazione conseguente all'insularità e che, pertanto, venga previsto un cospicuo reintegro delle dotazioni organiche carenti dei qualificati nella loro complessità.

 

 

 

Le OO.SS. chiedono che il Comando solleciti gli organi superiori su tali problematiche.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni