ROMA: LA SCUOLA IN CORTEO IL 30 MAGGIO

Roma -

30 MAGGIO CORTEO DAL COLOSSEO ALLE ORE 15

Basta tagli!


La Ministra promette 67.000 nuove assunzioni eppure nella provincia di Roma, come nelle altre: sparizione degli insegnanti di inglese, accorpamenti di classi a tempo pieno e modulo, taglio di classi a tempo pieno, classi di 27 alunni anche in presenza di alunno disabile.


E' possibile che qualche posto ritorni in organico di fatto (posti dati temporaneamente), di fatto il ministero ha presentato il modello di scuola elementare dei prossimi anni: progressiva diminuzione degli insegnanti e del personale, aumento fino a 29 alunni per classe, riduzione dell’orario scolastico, riduzione dei finanziamenti, svalutazione della scuola pubblica e buoni scuola per invogliare a scegliere la scuola privata.

L’Usb Scuola è da sempre contro il modello paritario tra scuola pubblica e privata e il progetto di “autonomia della miseria” che ha impoverito l’istituzione pubblica. Oggi quei semi nefandi hanno prodotto i loro frutti avvelenati, e non può essere sufficiente attribuire tutta la colpa all’incompetenza del Ministro o alle economie del Ministro delle Finanze.

E’ un progetto viene da lontano e porta alla riduzione della scuola pubblica a favore di quella privata, alla riduzione delle garanzie e dei diritti per i lavoratori dipendenti, alla precarizzazione di una sempre maggiore quota di lavoratori.

L’Usb Scuola lotta per l’assunzione per tutti i precari, il ripristino dei posti tagliati in organico, i posti di tempo pieno richiesti dai genitori, classi adeguate alle cubature scolastiche e di 20 alunni in presenza di disabile.

La mobilitazione contro questo progetto non deve fermarsi, a partire dalle nostre scuole. Invitiamo tutti gli insegnanti e i genitori a segnalarci le criticità dovute a i tagli agli organici, e a segnalarci le scuole che non abbiano dato una informazione trasparente. Organizziamo assemblee per far conoscere la situazione.


Il 30 maggio l'USB ha organizzato lo sciopero metropolitano dei lavoratori di Atac, di Ama, di Acea e di tutte le aziende che rientrano nel piano della Holding Roma Capitale deliberato dalla Giunta Alemanno e di tutte quelle aziende che sono previste in dismissione dal medesimo progetto. Questa giunta ha tagliato le risorse ai municipi, e quindi la riduzione del 50% dei fondi per la manutenzione degli edifici scolastici, l’azzeramento dei fondi per al derattizzazione, l’aumento delle tariffe per la refezione scolastica.

ACQUA, TRASPORTI, AMBIENTE,

SCUOLA, SANITA', REDDITO E LAVORO

il 30 maggio dalle 15 al Colosseo

in corteo per le strade per riprenderci la città


IL 31 MAGGIO DALLE 16 IN SIT-IN AL MIUR

con il coordinamento delle scuole elementari



14 E 15 GIUGNO SCIOPERO DEGLI SCRUTINI

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni