SCUOLA: USB REVOCA LO SCIOPERO DEL 1 APRILE E RILANCIA, RICONQUISTIAMO LA SCUOLA PUBBLICA STATALE

Roma -

L'Unione Sindacale di Base revoca lo sciopero del personale del comparto Scuola previsto per il 1° aprile 2011.

Tale revoca non è certo dovuta al superamento dei problemi in atto nella Scuola, comparto su cui con più forza si è abbattuta la mannaia del ministro Tremonti, con i suoi 8 miliardi di tagli e i 150.000 posti di lavoro persi, ma è finalizzata a ridurre la frammentazione delle lotte e ad unificare gli sforzi per contrastare la privatizzazione della scuola pubblica statale.

 

USB intende dunque dare un segnale di responsabilità, dando l'avvio ad un confronto serio e costruttivo che faccia parlare i lavoratori della scuola, tutti coloro che si sono mobilitati e non hanno rinunciato alla propria responsabilità e dignità di lavoratori e di cittadini; che veda le organizzazioni sindacali, così come i comitati e coordinamenti del mondo della scuola, fare il punto della situazione in un dibattito aperto e diretto.

 

Prima tappa di questo percorso, il 12 aprile prossimo a Palermo, con un'assemblea pubblica in cui USB chiede a CGIL, CISL, UIL, GILDA, SNALS, ORSA, UNICOBAS, COBAS, e a tutti i lavoratori mobilitati, di declinare insieme il tema:  "La Riforma Gelmini è al suo compimento. Ruolo e responsabilità dei sindacati. Come ricostruire il movimento per la riconquista della scuola pubblica statale".

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni