Servizi Igiene Ambientale: presidio USB sotto la sede di Federambiente. NO ALL'ACCORDO TRUFFA SULLE RSU. Contro il furto di futuro e democrazia

Roma -

"Si e' svolto oggi un presidio sotto la sede di Federambiente a Roma per protestare contro l’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di settore siglato da Cgil, Cisl, Uil e Fiadel e anche contro il vergognoso protocollo sulle RSU, addirittura proposto dagli stessi sindacati a Federambiente, che impedisce la democrazia sindacale" dichiara Paolo Tani del coordinamento nazionale igiene ambientale di USB lavoro privato.


“Questa iniziativa intende dimostrare il dissenso di tanti lavoratori rispetto alle nuove condizioni di lavoro sottoscritte nel nuovo contratto, sul quale non c'e' stata alcuna consultazione da parte dei sindacati firmatari - prosegue Paolo Tani - inoltre abbiamo voluto invitare Federambiente a non sottoscrivere questa vergognosa e liberticida modifica sulle RSU”.


“Una modifica delle norme sulle RSU che impedisce di fatto la partecipazione dei sindacati di base e conflittuali alle elezioni, che discrimina i lavoratori sostenitori delle liste RSU indipendenti, che di fatto autorizza la schedatura – vietata per statuto dei lavoratori - delle opinioni sindacali dei dipendenti” spiega Paolo Tani.


“Durante il presidio, abbiamo espresso le nostre richieste alla dirigenza di Federambiente e c'è stato un impegno a rispondere entro la prossima settimana: deve essere chiaro - conclude il coordinatore USB - che, se non ci fossero evoluzioni di sorta, la prossima settimana saremo pronti a riprendere con ancora più vigore le nostre iniziative”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni