USB DIFESA - IL DICASTERO MANTENGA GLI IMPEGNI ASSUNTI ENTRO QUEST'ANNO!

Roma -

COMUNICATO

RISCONTRATE LE PROPOSTE MOTIVATE FORMALIZZATE DA USB AL SOTTOSEGRETARIO ALLA DIFESA, ON. ANGELO TOFALO.

USB : IL DICASTERO MANTENGA GLI IMPEGNI ENTRO QUEST’ANNO!

A riscontro della nota USB Difesa del 28 Maggio scorso, indirizzata all’attenzione del Sottosegretario, lo stesso ha prontamente risposto alle problematiche che affliggono da anni la Categoria del Personale Civile mediante la diffusione di un video sulla sua pagina Facebook, nella quale come già affermato a Gennaio scorso, ribadisce il suo totale impegno e quello del Ministro di porre fine alle discriminazioni perpetrate in tutti questi anni da improvvisati “prestigiatori” politicanti. Innegabile che la panacea dei problemi a danno del Personale è da attribuire in parte alla Legge 244/2012 dell’ex Ministro Di Paola (ex Ammiraglio di della M.M. e Capo di SMD) per il taglio di oltre 10.000 unità della componente Civile entro il 2024. Una Legge che in appena 8 anni ha collassato le attività manutentive degli Arsenali e Poli di Mantenimento, a tal punto da mettere in ginocchio la Forza Armata, con gravi ripercussioni socio economiche a causa della immotivata chiusura di Enti e per il vincolo derivante dall’impossibilità di assumere Personale necessario per garantire il ricambio generazionale delle Maestranze.

Problemi ritenuti indifferibili da definire entro quest’anno a cui USB rinnova l’invio ad essere convocata, al fine di illustrare le proprie proposte, come di seguito riportate: 

  1. Risorse del fondo di 80 previsti dagli artt. 143 e 144 della Legge 27 dicembre 2019, n. 160.
  2. Stabilizzazione del personale a tempo determinato presso i Reparti Genio Campali dell’A.M. e ricambio generazionale presso i Poli e gli Arsenali.
  3. Passaggio prioritario tra le Aree con priorità verso i “figli di un dio minore della Prima Area, utilizzati come bancomat per incrementare le progressioni del numero del Personale delle Aree immediatamente superiori;
  4. Mobilità presso altre Amministrazioni.
  5. Gestione mense e corresponsione facoltativa del buono pasto.

Resta bene inteso che USB non esisterà a mettere in atto le azioni conseguenziali tenuto contro del limite di intolleranza espresso a larga maggioranza anche attraverso i social e che non esisterà a esplodere per le Piazze. 

COORDINAMENTO NAZIONALE O.S USB DIFESA

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati