WELFARE, HA VINTO L'ASTENSIONE.

Napoli -

E le tute blù hanno votato contro!

Sul referendum per l'approvazione del protocollo del Welfare vince l’astensionismo! E i metalmeccanici hanno votato contro!

 Il sindacalismo di base conferma lo sciopero generale del 9 novembre per la redistribuzione del reddito a favore di lavoratori, precari e pensionati e contro il protocollo del 23 luglio.

           

 ''I dati sia pur raffazzonati che emergono fanno vedere chiaramente che la quasi totalita' dei 36 milioni di lavoratori e pensionati che avevano diritto al voto non hanno preso parte al referendum''.  

 

''E poco meno della meta' dei lavoratori delle aziende, che hanno preso parte alla consultazione, si sono astenuti secondo gli stessi numeri diffusi nelle prime ore da Cgil, Cisl e Uil.

 

Quindi i due veri dati che emergono sono i pochi votanti reali, al massimo il 15% degli aventi diritto, e l'astensione. Ovviamente ora con una copertura mediatica senza precedenti si propaganderà una vittoria dei 'si'' che nei fatti non esiste''.

 

  La Cub ora rilancia la mobilitazione contro il protocollo sul Welfare, di cui chiede il ritiro della firma da parte dei sindacati confederali ''per mancanza di mandato da parte di lavoratori e pensionati'', e per una redistribuzione del reddito a favore dei ceti popolari. Per questo motivo e' stato indetto lo sciopero generale il 9 novembre per tutta la giornata.

       

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni