Circolare Persociv riguardante l'attività di formazione extracivilscuoladife del personale civile della A.D. Cap. 1265/07. Seguito allegata circolare n. D/8-12171 del 23/02/2004.

Roma -

A parziale modifica della circolare cui si fa seguito ed ai fini dell’attuazione dell’attività di formazione extracivilscuoladife dei dipendenti civili dell’A.D., in funzione dell’accrescimento della professionalità del personale e del miglioramento dell’azione amministrativa, si forniscono le seguenti linee di indirizzo:

 

1. gli Enti/DD.GG. avranno a disposizione una somma complessiva per laformazione, in funzione delle risorse disponibili e delle richieste di formazione.Le richieste di attuazione dei singoli corsi, nell’ambito di tale importo, dovranno essere inoltrate per il finanziamento alla scrivente, che provvederà, con cadenza trimestrale, all’accreditamento dei relativi importi alle Direzioni diAmministrazione. A tal fine si fa presente che la tipologia dei corsi da effettuare:

 

a) deve essere attinente con l’attività istituzionale dell’Ente nonché con l’attività professionale svolta e con il profilo di appartenenza degli interessati;

 

b) non deve riguardare corsi già organizzati e disponibili presso Civilscuoladife. Detta Scuola provvederà a diramare a tal fine il catalogo dell’offerta formativa;

 

c) non deve riguardare corsi di formazione già organizzati e disponibili presso la S.S.P.A.

A tale proposito, si rimanda alle circolari emanate alla scrivente in relazione all’offerta formativa della citata S.S.P.A. ed al seguente sito internet su cui verrà di volta in volta pubblicata tale offerta: www.sspa.it.

Le richieste in questione dovranno essere compilate sui moduli che si allegano, corredate dalla dichiarazione dell’Ente attestante che dette richieste non sono previste dall’offerta formativa di cui ai punti b) e c), ovvero, pur essendo previste, il dipendente non ha la possibilità di partecipare avuto riguardo all’esiguità dei posti disponibili.

Si richiama l’attenzione, al riguardo, su quanto stabilito dall’art. 6, comma 13 del Decreto Legge 78/2010. La citata norma – che dispone che le pubbliche amministrazioni svolgano prioritariamente l’attività di formazione tramite la SSPA ovvero tramite i propri organismi di formazione – prevede che gli atti e i contratti posti in essere in violazione della citata disposizione costituiscono illecito disciplinare e determinano responsabilità erariale;

2.le richieste del Segretariato Generale della Difesa – Direzione Nazionale degli Armamenti - e degli Enti /DD.GG., riguardanti i corsi di informatica dovranno essere indirizzate al suddetto Segretariato - VI Reparto - che provvederà a stabilire le priorità tenendo conto dell’offerta di formazione a titolo gratuito di Civilscuoladife, S.S.P.A. e Stelmilit Chiavari;

3. sarà possibile effettuare successive integrazioni delle somme, per eventuali esigenze formative sopravvenute, che dovranno essere segnalate entro il 30 giugno di ogni anno a Persociv. Ugualmente entro il mese di giugno, qualora gli Enti/DD.GG. non prevedano di utilizzare tutta la somma a disposizione, dovranno effettuare comunicazione in tal senso alla scrivente che provvederà a soddisfare esigenze di altri Enti.


IL DIRETTORE GENERALE
   Dr.ssa Enrica PRETI
    

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni