Denuncia di condotta antisindacale nei confronti del direttore dell'Ufficio motorizzazione Roma in occasione dello sciopero del 9 novembre 2007

Roma -

Al ministro dei trasporti prof. Alessandro Bianchi – Fax 0644267083

Al capo dipartimento trasporti terrestri ing. Amedeo Fumero – Fax 0641583606

All’ufficio relazioni sindacali dr.ssa Paola Calamani – Fax 0641582456

 Al capo del SIIT Lazio Abruzzo Sardegna ing. Franco Giannetti – Fax 0688520435

 Al direttore UMC di Roma ing. Domenico Iacoangeli - Fax 065005577

 Oggetto: comunicazioni relative allo sciopero generale del 9 novembre 2007.

La scrivente organizzazione sindacale denuncia il perdurare del comportamento scorretto (già sanzionato dall’autorità giudiziaria in altra occasione, con sentenza del 21 giugno 2007 del tribunale di Roma) tenuto dal direttore UMC di Roma ing. Domenico Iacoangeli, il quale, in occasione dello sciopero generale del 9 novembre 2007, ha affisso (presso le sedi dell’UMC di Roma) l’avviso relativo allo sciopero in oggetto, con le comunicazioni per i relativi eventuali disagi all’utenza, solo nella mattinata del giorno precedente a detto sciopero, in data 8 novembre 2007. Tale comportamento del direttore UMC di Roma Domenico Iacoangeli ha provocato significative e motivate proteste da parte dell’utenza, sia privata che istituzionale (autoscuole, agenzie, etc.), che, non essendo stata informata con adeguato anticipo, si è vista sospendere improvvisamente importanti servizi. La scrivente organizzazione sindacale segnala la gravità e la scorrettezza nella gestione delle relazioni sindacali di questo ennesimo comportamento del direttore UMC di Roma ing. Domenico Iacoangeli, che ha generato gravi disagi all’utenza dell’UMC di Roma, che vanno ad aggiungersi a quelli già causati da precedenti comportamenti adottati dal direttore stesso, quali il depotenziamento delle attività svolte dall’UMC di via Casilina (depotenziamento attuato per mezzo del trasferimento di personale e conseguente progressiva chiusura di servizi presso tale sede): si fa presente che i notevoli disagi subiti dall’utenza dell’UMC di Roma, in questa ed altre circostanze, non possono essere in alcun modo riconducibili al legittimo e corretto esercizio dei diritti sindacali da parte dei lavoratori, ma alle citate scelte gestionali del direttore dell’UMC di Roma ing. Domenico Iacoangeli.

Roma, 12 novembre 2007

 RDBCUB

 Massimo Mancini - Renato Sciortino

Ultime Notizie

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni