FUA - perequazione indennità di amministrazione ex marina mercantile e aviazione civile

Nazionale -

FUA - perequazione indennità di amministrazione ex marina mercantile e aviazione civile

 

In relazione all’accordo del 29 ottobre 2007 sulla destinazione delle eccedenze del fondo della legge 88/2001 per l’anno 2006, relative alle indennità corrisposte al personale appartenente ai ruoli ex marina e aviazione per compensare la mancata perequazione con il personale ex motorizzazione civile, la RdB comunica che non ha ritenuto di sottoscrivere tale accordo, coerentemente con la propria consolidata posizione nei confronti della gestione di tutte le risorse che compongono la retribuzione dei lavoratori.

Si ricorda che, in merito alla questione delle eccedenze del  fondo della legge 88/2001, già lo scorso anno, la RdB non ha ritenuto di sottoscrivere l’accordo del 16 marzo 2006, relativo alle eccedenze per l’anno 2005; a differenza di tutte le organizzazioni sindacali (CGIL, CISL, UIL, UNSA-SAMC, FLP, INTESA) che avevano sottoscritto tale accordo, la RdB, nel rispetto dei principi di equità e solidarietà tra tutti i dipendenti dell’allora ministero infrastrutture e trasporti, aveva avanzato, in tale data, la proposta di destinare tale eccedenza alla pur parziale perequazione dell’indennità di amministrazione dei lavoratori ex lavori pubblici.

Per le stesse ragioni, in ossequio ai citati principi di equità e solidarietà tra i dipendenti dell’attuale ministero dei trasporti, la RdB, così come ha ritenuto corretto condividere l’estensione a tutti i dipendenti (prima del ministero dei trasporti e della navigazione e poi del ministero infrastrutture e trasporti) di benefici come la Cassa di previdenza e assistenza, o di proporre di utilizzare risorse come quelle provenienti dalla legge 870/1988 ai fini della riqualificazione e del passaggio tra le aree a beneficio di tutti i lavoratori del ministero, ritiene che, a differenza di quanto sostenuto da tutte le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto gli accordi del 16 marzo 2006 (relativo alle eccedenze per il 2005) e del 29 ottobre 2007 (relativo alle eccedenze per il 2006), una volta conseguita la perequazione dell’indennità di amministrazione dei lavoratori dell’ex marina mercantile e dell’aviazione (e, a tal fine, la RdB ritiene infatti corretto sottoscrivere l’accordo relativo alla proroga, anche per l’anno 2007, dei progetti finalizzati alla corresponsione di tale perequazione) le relative eccedenze debbano confluire nel FUA, a beneficio di tutti i lavoratori.

 

12 novembre 2007

 

COORDINAMENTO NAZIONALE R.d.B./CUB

MINISTERI INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Catia CARIGLIA - Massimo MANCINI

In allegato, l'accordo del 29 ottobre 2007, il precedente  accordo del 16 marzo 2006 ed il relativo comunicato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni