L'Ufficio motorizzazione civile di Roma condannato (giugno 2007) per attività antisindacale nei confronti della RDBCUB

Nazionale -

 

L’Ing. IACOANGELI  SCONFITTO DAVANTI AL TRIBUNALE DEL LAVORO

Il Tribunale del lavoro di Roma ha emesso la sentenza a sfavore del Direttore dell’UMC di Roma Ing.Domenico Iacoangeli per attività antisindacale in seguito alla denuncia presentata dalla RdB-CUB contro il comportamento dello stesso e la continua mancanza di correttezza nelle relazioni sindacali.

I fatti per i quali il Dirigente è stato denunciato risalgono al Dicembre scorso periodo nel quale senza convocare alcuna delle Organizzazioni Sindacali l’Ing. Iacoangeli riprese tutta l’attività sospesa da circa 2 mesi, per una vertenza dei lavoratori che protestavano in seguito alla scomparsa di 50 milioni di euro (15 milioni per arretrati di due anni di lavoro straordinario e 35 milioni della Cassa di Previdenza per i lavoratori) che il governo aveva sottratto e che ad oggi non sono stati ancora riassegnati.

Infatti, è bene ricordare che la parte di arretrati  percepiti fino ad oggi, non solo, sono senza copertura di contributi ma fa parte dei fondi del 2007, quindi i fondi degli anni precedenti sono scomparsi.

Tutte le Organizzazioni Sindacali avevano chiesto, nel mese di Dicembre 2006, al Direttore dell’UMC di Roma  di essere convocate (come previsto dalla contrattazione nazionale) per riprendere e organizzare le attività senza creare danno ne per i lavoratori ne per l’utenza.L’ing. Iacoangeli disinteressandosi completamente per le corrette relazioni sindacali e manifestando una volontà,esplicitata in seguito, di non voler rispettare alcun precedente accordo sindacale, ha agito di conseguenza disorganizzando il lavoro e creando gravi disservizi per l’UMC di Roma. In seguito ha spostato personale dalle sedi di appartenenza senza reali giustificazioni, ha continuato a non fornire atti richiesti e verbali di riunione  che vengono consegnati successivamente solo quanto intervengono magistrati o legali.

Il comportamento di questo Dirigente è certamente negativo per il lavoro in un ufficio che come tanti nella struttura pubblica non gode di buona salute, ma sicuramente aiuterà quella volontà economico politica che ha previsto lo smantellamento della Pubblica Amministrazione anche attraverso il cattivo funzionamento del servizio pubblico.

Roma 22 Giugno 2007

RdB

Renato Sciortino

la sentenza è nell'allegato pdf

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni