TICKET SANITARI: LA GIUNTA LOMBARDA CI RIPENSA

Milano -

Dopo aver scandalosamente bocciato in Consiglio Regionale il 6 novembre 2007, senza discutere nel merito, la proposta di legge di iniziativa popolare firmata da oltre 22.000 cittadini, (la RDB/CUB raccolse oltre 8.000 firme) per la riduzione dei ticket sanitari, la Giunta Regionale ha fatto oggi 9 novembre 2007, una delibera che accoglie uno dei punti indicati nella proposta: la riduzione da 46 a 36 euro del ticket unico che si paga per un pacchetto di prestazioni ambulatoriali della stessa branca specialistica.

E’ un risultato ancora parziale, ma importante perché apre una breccia per la battaglia che deve continuare per ottenere anche altri punti della proposta popolare:

1. l’abolizione del ticket sul pronto soccorso
2. l’esenzione per i cittadini appartenenti a famiglie con un reddito annuo inferiore a 18.000 euro

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni